10/02/2006 - LEGAMBIENTE TOSCANA : “UN DECRETO SCANDALOSO 

Firenze, 10 febbraio 2006 Comunicato stampa DELEGA AMBIENTE LA REGIONE FACCIA RICORSO ALLA CORTE COSTITUZIONALE

CI COSTITUIREMO AD ADIUVANDUM”

“Auspichiamo che la Regione Toscana faccia subito ricorso alla Corte Costituzionale. Ci costituiremo ad adiuvandum”. Così Legambiente Toscana sul decreto legislativo in campo ambientale approvato oggi dal consiglio dei ministri.

“Questo codice dell’ambiente, fortemente voluto dal ministro Matteoli e dal suo capo di gabinetto, è un’operazione scandalosa, nella forma e nella sostanza - dice Legambiente - La conferenza unificata Stato Regioni aveva espresso parere contrario ma il suo giudizio è stato ignorato, nonostante le materie in questione siano fondamentali per il governo del territorio. Il fatto è grave e mina le stessa legittimità costituzionale del provvedimento”.

“Questo nuovo codice – aggiunge Legambiente Toscana - è addirittura pericoloso per l’ambiente. Senza semplificare minimamente le procedure, smantella norme avanzate in materia di rifiuti, acque, dissesto idrogeologico, danno ambientale, Via, Vas e inquinamento dell’aria”.

L’ufficio stampa 055.6810330
349.2588489

Torna ai comunicati stampa