23/02/2006 - “MOSTRATE LE BELLEZZE DELL’OCCIDENTE” 

LA PRIMA GIORNATA DEL SEMININARIO NAZIONALE “NOI E L’ISLAM” SI APRE CON L’APPELLO DI MUSTAFA AKYOL

“Mostrate le bellezze dell’occidente” – suonano come un appello le parole di Mustafa Akyol, famoso giornalista della stampa turca intervenuto oggi a Montepulciano durante la prima delle tre giornate del seminario organizzato da Legambiente, Movimento politico per l’unità, Comunità di Sant’Egidio insieme al Comune di Montepulciano dal titolo “Noi e l’Islam” seminario su interdipendenza e Informazione. “
L’Occidente ha avuto le sue crociate e il colonialismo, - continua Mustafa Akyol - ma sono state delle parentesi, tragiche parentesi, ma che comunque da sole non bastano a descrivere la civiltà occidentale, che è molto di più. Lo stesso errore però non deve essere fatto per l’Islam, di cui il fondamentalismo è solo una parte che non deve essere confusa o assimilata all’insieme della cultura islamica.”(…) “Se per noi intellettuali musulmani il dovere è quello di non giustificare il fondamentalismo voi occidentali non dovreste alimentare l’odio che gli islamici nutrono nei confronti dell’occidente, dovreste coltivare il dialogo interreligioso, in questo sembra ci sia posto per una forma di fondamentalismo anche in Occidente. Il problema è che quando un musulmano accedente la tv e vede MTV ed i modelli che la televisione e la pubblicità occidentale trasmette è facile che rafforzi la sua idea, se pur semplicistica e riduttiva, che l’occidente sia solo immorale, corrotto, materialista. C’è bisogno di cominciare a riflettere sull’immagine d’occidente che volete dare. Abbiate il coraggio di mostrare all’Islam la bellezza dell’occidente che si basa sulle radici cristiane della vostra cultura e risiede nei principi morali di carità e tolleranza”

L’ ufficio stampa
3492588489

Torna ai comunicati stampa