19/09/2006 - IN OCCASIONE DEL QUARANTENNALE DELL’ALLUVIONE  

Image Hosted by ImageShack.us
PULIAMO IL MONDO A FIRENZE E FESTA DELL’ARNO CON CANOTTIERI, CANOISTI, RENAIOLI, CAVALIERI, PODISTI, CICLISTI, ASSOCIAZIONI SPORTIVE, AMBIENTALISTE, DI VOLONTARIATO, COMITATI, TUTTI UNITI PER PULIRE UN ANGOLO DI MONDO DOMENICA 24 SETTEMBRE 2006 LE INIZIATIVE DI FIRENZE GLI ANGELI DEL FANGO DEL ‘66

RIPULISCONO LE SPONDE DELL’ARNO DAI RIFIUTI.

CON LORO I RAGAZZI DEL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE E LE COMUNITA’ DEGLI STRANIERI, UNITI IN UN IDEALE GEMELLAGGIO

Domenica 24 Settembre torna anche a Firenze, per il 13° anno, Puliamo il Mondo, la più grande campagna internazionale di volontariato ambientale organizzata in Italia da Legambiente con la collaborazione della Rai ed il patrocinio del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio, del Ministero dell'Istruzione Università e Ricerca, dell'ANCI, dell'UPI, di Federparchi, della Rappresentanza a Milano della Commissione Europea, dell'UNCEM e dell'UNEP. Quest’anno, in occasione del quarantennale dell’alluvione del 1966, molte iniziative di Puliamo il Mondo si svolgeranno lungo l’asta dell’Arno. Gli “Angeli del Fango” di Firenze, ovvero coloro che nel ‘66 aiutarono a ripulire case, strade, cantine e negozi dal fango dell’alluvione, parteciperanno il 24 Settembre ad alcune delle iniziative di Puliamo il Mondo rivolte alla messa in sicurezza dell’Arno stesso.

Alla presentazione delle iniziative, avvenuta stamani durante una conferenza stampa presso il Club Canottieri di Firenze, Claudio Del Lungo assessore all’Ambiente del Comune di Firenze, Piero Baronti presidente di Legambiente Toscana, Vittorio Bugli presidente dell’Associazione per L’Arno, Renata Gabbi vice-presidente del Circolo di Legambiente Firenze, Lucia De Siervo, assessore alle Politiche ed Interventi di accoglienza ed integrazione del Comune di Firenze, Francesco Colonna e Riccardo Marasco Angeli del Fango del ’66, Divina Capalad presidente del Consiglio degli Stranieri del Comune di Firenze.

Puliamo l’Arno per il 40°ennale dall’alluvione del ’66:

Quest’anno in occasione del quarantennale dell’alluvione di Firenze del 1966, ed all’interno delle iniziative di Puliamo il Mondo, Legambiente, Associazione per L’Arno, in collaborazione con Comune di Firenze, Regione Toscana, Provincia di Firenze ed i Consigli di Quartiere 1, 2 e 3, col contributo di Ataf, Quadrifoglio e A.T.O 6 organizzeranno Puliamo il Mondo a Firenze e la Festa dell’ Arno.

La mattina del 24 sarà dedicata alla pulizia delle sponde dell’ononimo fiume, iniziativa rivolta a tutti i cittadini che vorranno partecipare. Si parte presto, dalle ore 8.00 all’ Albereta 2000, in piazza Ravenna, da dove partiranno i volontari per la pulizia della riva sinistra dal Ponte San Niccolò al Ponte di Varlungo. Mentre i volontari si dedicheranno alla pulizia delle sponde del fiume, alle ore 9.00 partirà la Carovana per l’Arno. Cavalieri, canoisti e ciclisti, ripresi dalle telecamere della Rai, si dirigeranno verso la Biblioteca Nazionale, per dedicarsi (ore 10.00) alla pulizia dell’Arno in canoa e con le antiche barche dei “renaioli” nel tratto fra pescaia di San Niccolò e Ponte Vecchio. Dalle 9,15 di fronte alla Biblioteca Nazionale, in Piazza dei Cavalleggeri (Quartiere 1) gli Angeli del Fango si raduneranno per commemorare i fatti del ’66. Il ritrovo sarà l’occasione per celebrare un ideale gemellaggio tra i volontari di ieri e i volontari di oggi, quelli del Servizio Civile Nazionale (i ragazzi che prestano servizio civile presso Anpas, Arci, Caritas e Comune di Firenze e Legambiente). All’iniziativa parteciperanno anche le Comunità aderenti al Consiglio degli Stranieri del Comune di Firenze. A questo gemellaggio ideale tra diverse generazioni saranno presenti Leonardo Domenici Sindaco di Firenze, Ermete Realacci presidente onorario di Legambiente e gli Angeli del Fango Marco Cellai, Giannozzo Pucci e Riccardo Marasco, che nel 1966 furono i coordinatori delle operazioni di volontariato. Con loro altri Angeli del Fango come Francesco Colonna e Riccardo Basosi. Tutta l’iniziativa sarà ripresa dalle telecamere di Rai 3 Speciale Ambiente Italia, nel corso di una diretta televisiva.

In contemporanea, durante la mattina del 24, dalle ore 8.30, altri cittadini volenterosi puliranno la riva sinistra dell’Arno, dal Ponte alle Grazie, al Ponte San Niccolò (ritrovo presso i Giardini Antonio Caponnetto, Lungarno Del Tempio, Ponte San Niccolò (Quartiere 2) e Giardino delle Macchine dell’ Acqua in Lungarno Cellini, Piazza Poggi (Quartiere 1);

Legambiente consegnerà gratuitamente, ai partecipanti che si presenteranno sui luoghi deputati, il materiale per effettuare la pulizia e consiglia un abbigliamento comodo e scarpe “solide”

Puliamo il Mondo in Toscana:

La Toscana si attesta anche quest’anno sul podio nazionale per la regione che ha raccolto il maggior numero percentuale di adesioni sul totale di comuni. Sono infatti, 179 su 287 i comuni toscani partecipanti alla tredicesima edizione di “Puliamo il Mondo”, il 62% sul totale, numeri che confermano il consolidamento di un’importante sensibilizzazione nei confronti delle problematiche ambientale da parte della cittadinanza toscana.In tutta la regione, nel 2006 è prevista la partecipazione di un totale di 40 - 50 mila volontari, di cui quasi la metà saranno bambini e ragazzi provenienti dalle 140 scuole toscane tra elementari, medie e superiori che hanno aderito a Puliamo il Mondo, con la partecipazione di molte associazioni di volontariato sociale, culturale, sportivo e ricreativo. Grandi e piccini armati di guanti, sacchi e ramazze ripuliranno ben 352 aree disseminate in tutto territorio regionale fra spazi verdi, boschi, fiumi, parchi cittadini, aree limitrofe alle strade di grande traffico, spiagge, ecc. Ai tanti “ecomoschettieri” che si presenteranno sui luoghi da ripulire, verranno forniti gratuitamente cappello con visiera, pettorina, guanti gommati, vademecum sugli stili di vita ecocompatibili, e assicurazione.

Puliamo il Mondo è la declinazione italiana di “Clean Up The World”, una campagna di volontariato ambientale che dal 1993 coinvolge 120 paesi diversi. L’iniziativa è stata portata in Italia da Legambiente, e rappresenta la campagna di volontariato per l’ambiente più partecipata del nostro Paese. In questi tredici anni vi hanno preso parte oltre 7 milioni di persone: solo in Toscana sono state oltre 600.000

Tutte le informazioni sul sito www.puliamoilmondo.it

Torna ai comunicati stampa