24/02/2007 - FIRENZE: ZTL SOFFOCATA DAL BENZENE.  

IL VALORE RILEVATO ALL'INTERNO DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO SUPERA DI OLTRE DUE VOLTE IL LIMITE DI LEGGE.

IL TRENO VERDE DI LEGAMBIENTE E FERROVIE DELLO STATO RENDE NOTI I RISULTATI DEL MONITORAGGIO DEL BENZENE EFFETTUATO A FIRENZE.

DOMANI A BORDO DEL CONVOGLIO AMBIENTALISTA LABORATORIO: IMPARIAMO A PRODURRE LA CARTA RICICLATA.

Appuntamento dalle ore 9,30 alle ore 13,00 al binario 16 della stazione di Santa Maria Novella.
Il Treno Verde diffonde i primi risultati dei rilevamenti del benzene nell’aria fiorentina.
La campagna di Legambiente e Ferrovie dello Stato, realizzata con il contributo di Sorgenia, ha lo scopo di monitorare lo stato dell’inquinamento atmosferico e acustico nelle città italiane e informare i cittadini e i comuni sulle nuove possibilità di risparmio energetico.
Il monitoraggio è stato effettuato utilizzando un campionatore passivo, il “radiello”, brevettato dalla Fondazione Maugeri di Padova e analizzato dal Laboratorio dell’Istituto Sperimentale di RFI, Rete Ferroviaria Italiana.
I tre campionamenti sono stati effettuati in due modalità differenti: rilevamento ambientale (radiello in postazione fissa), della durata di 7 giorni, e rilevamento personale (di cui uno fisso e uno itinerante) di un solo giorno.
Il quadro della concentrazione del benzene nel capoluogo toscano è la seguente: 20,3 microgrammi al metro cubo (mg./m3) e 9,8 mg./m3 sono i valori dei campionamenti personali; 5,3mg./m3 il rilevamento del campionamento ambientale.
La situazione riscontrata a Firenze non è rassicurante, se si considera che è 8 mg/m³ il limite giornaliero previsto dalla legge per il 2007 e che è previsto il raggiungimento graduale, entro il 2010, del limite di 5 mg/m.
Il radiello è stato posizionato, nel caso del campionamento ambientale, in un’edicola di via Martelli, mentre i rilevamenti personali sono stati effettuati da un edicolante di via Pistoiese e da un volontario di Legambiente.
Preoccupante il dato uscente da questo ultimo campionamento, che riporta il valore di 20,3 mg./m3, rilevato dal volontario passeggiando da via Pisana a via dell’Oriuolo e da via del Corso a viale Talenti: bisogna sottolineare che gran parte di questa zona è considerata a traffico limitato (ZTL).
Il secondo campionamento personale, effettuato dall’edicolante di via Pistoiese indossando il radiello per 11 ore in condizioni di traffico intenso ha riscontrato 9,8mg./m3, nonostante la posizione piuttosto periferica del luogo monitorato.
Nei giorni di campionamento ambientale dell’edicola di via Martelli, (dal 5 al 12/02), che dista circa 50 metri da un incrocio, il livello del traffico è stato medio-alto e il dato riportato è di 5,3mg./m3 .
Gianluca Della Campa, portavoce nazionale del Treno Verde, ha commentato: “Due dei tre valori monitorati sono al di sopra dei limiti di legge attuali.
Per Legambiente rimane alto il livello di allerta, sebbene si tratti di rilevamenti spot, quindi un’istantanea scattata in alcuni giorni e in determinate zone della città.
Presente nella benzina, il benzene, emesso per l’80% dai fumi di scappamento del trasporto su gomma, è tra i componenti più pericolosi per la salute, al punto che lo IARC lo classifica tra le sostanze a maggiore rischio-cancro.
Uno studio realizzato dalla Commissione Tossicologica Nazionale prevede che, alle attuali concentrazioni presenti nell’atmosfera urbana, questo idrocarburo potrà provocare in Italia, nei prossimi 75 anni, da 1.240 a 18.240 nuovi casi di leucemia.
Occorrono perciò provvedimenti indirizzati a un progressivo disincentivo all’uso del mezzo privato e che spingano piuttosto all’utilizzo di quello pubblico”.
"La concentrazione di benzene nell’aria – spiega Vittorio Valentini, responsabile del laboratorio dell’Istituto Sperimentale di RFI, - è regolata dal DM n°60 del 2002 che pone un limite giornaliero pari a 8mg/m³ .
Vale a dire che la media annuale delle medie giornaliere di concentrazione di benzene non deve superare questo valore, un valore però che la legge italiana fissa a 5mg/m³ dal 2010".
“I dati sul benzene – ha dichiarato Leonardo Sgatti, presidente di Legambiente Firenze - continuano a essere preoccupanti, soprattutto perché è necessario mettersi nella prospettiva futura di abbassamento del limite previsto dalla normativa europea.
Il valore di 5,3mg./m3 del campionamento ambientale non deve trarre in inganno: in questi giorni la pioggia e il vento hanno contribuito ad abbassare i valori del benzene e in ogni caso questo valore non rientrerebbe nei limiti previsti per il 2010.
Legambiente da anni consiglia agli amministratori delle città italiane di limitare il traffico urbano, investendo su trasporto pubblico, controllo più rigido e ampliamento della Ztl, isole pedonali e percorsi ciclabili”.

Modalità di campionamento: Personale volontario Giorno: 8/02 Ora: 7,30 – 18,30 Condizioni metereologiche: Presenza di vento Percorso: v. Pisana-v. del Moro-v. dell’Oriuolo/ v.del Corso-ponte Vespucci-v.Talenti Situazione traffico: Medio Risultato in mg/m3: 20,3

Modalità di campionamento: Personale edicolante Giorno: 9/02 Ora: 8,40 - 19 Condizioni metereologiche: Sereno Percorso: Fisso via Pistoiese Situazione traffico:Medio alto Risultato in mg/m3: 9,8>br>
Modalità di campionamento: Ambientale edicola Giorno: Dal 5/02 al 12/02 Ora: Dalle 8,30 del 5 alle 8,15 del 12 Condizioni metereologiche: Pioggia dal 2° al 5° giorno; vento il 1°, 3° e 6° giorno Percorso: Fisso via Martelli Situazione traffico:Medio alto Risultato in mg/m3: 5,3

Gli appuntamenti dei prossimi giorni: Domani, domenica 25 dalle ore 9,30 alle 13,00 sarà possibile visitare il Treno e partecipare al laboratorio per imparare a produrre carta riciclata.
La mattina di lunedì 26 si svolgerà il Trofeo Tartaruga, la particolare gara tra biciclette, autobus, automobile e scooter elettrico, dedicato al tema della mobilità urbana.
Martedì 27 febbraio conferenza stampa finale in cui saranno presentati i risultati del monitoraggio sull’inquinamento atmosferico e acustico di Firenze, rilevati dal Treno Verde grazie al Laboratorio Mobile dell’Istituto Sperimentale di RFI, che ha analizzato i livelli di rumore e smog sostando per 72 ore consecutive in via Gulobovich angolo via Pistoiese.
Il Treno Verde è in sosta la binario 16 della stazione di Santa Maria Novella e sarà aperto nei giorni 24 e 26 dalle 8,30 alle 13,30 per le scolaresche prenotate e dalle 16,00 alle 19,00 per le famiglie e i cittadini interessati. Domenica 25 il Treno Verde sarà aperto dalle 9,30 alle 13,00. L’ingresso è gratuito.

Ufficio stampa del Treno Verde

Sponsor ufficiale: Sorgenia, Sponsor tecnici :Chinet, H2home, Novamont, Electrolux, Vectrix.

Torna ai comunicati stampa