09/03/2007 - PM10 TI TENGO D’OCCHIO: i nuovi superamenti 

LEGAMBIENTE Comitato Regionale Toscano

Firenze, 9 marzo 2007 Comunicato stampa

PM10: FIRENZE A 36 GIORNI DI SUPERAMENTO.
CARRARA E LUCCA GIÀ FUORI LEGGE E PROSSIME PRATO, AREZZO E PISTOIA.
LEGAMBIENTE CHIEDE LA LIMITAZIONE NELLE ZTL DI FURGONI E TAXI DIESEL EURO 1 E 2 E INCENTIVI PER MEZZI ELETTRICI, IBRIDI E A METANO.

“Sono 36 i superamenti giornalieri di PM10 già raggiunti dalla città di Firenze nei primi 66 giorni del 2007 e quindi la qualità dell’aria di Firenze è fuorilegge, così come quella di Carrara e Lucca, rispettivamente a 50 e 40 superamenti, e presto saranno raggiunte da Prato, Arezzo e Pistoia, adesso a 33 e 32 superamenti giornalieri”. Così hanno commentato Piero Baronti e Maurizio Da Re, rispettivamente presidente e responsabile trasporti-inquinamento di Legambiente Toscana dopo la verifica dei dati di Arpat sui superamenti del limite medio giornaliero di concentrazione di polveri sottili, 50 μg/mc, nelle città capoluogo della Toscana.
“Chiediamo ai Comuni nuovi interventi come la limitazione dei veicoli diesel che inquinano molto di più di quelli a benzina – hanno aggiunto Baronti e Da Re – secondo stime Arpat, un furgone merci diesel euro 1 o euro 2, immatricolato fra il 1994 e il 2001, inquina mediamente quasi 4 volte di più di una vecchia auto a benzina euro 0 ante 1993. Si regolamenti e si riduca l’ingresso nelle ztl dei furgoni e dei taxi diesel euro 1 ed euro 2 – hanno concluso Baronti e Da Re – e si incentivi invece la circolazione di furgoni e taxi elettrici, ibridi e a metano”.

PM10 TI TENGO D’OCCHIO
I superamenti delle polveri sottili nei capoluoghi di provincia toscani
Città
Numero superamenti del limite della concentrazione di PM10 (dati aggiornati al 07/03/2007)

Carrara (via frassina) 50
Lucca (v.le carducci) 40
Firenze (viale gramsci) 36
Prato (v. roma) 33
Arezzo (v. fiorentina) 33
Pistoia (v. zamenhof) 32
Pisa (p.zza del rosso) 20
Grosseto (v.le sonnino) 20
Livorno (v.le carducci) 19
Siena (loc. dueponti) 6

NB: Nei giorni in cui la centralina (indicata tra parentesi dopo la città), non ha funzionato, si è presa in considerazione la peggiore tra le altre centraline urbane.


Torna ai comunicati stampa