26/04/2007 - VOLER BENE ALL’ITALIA” GIUNGE ALLA QUARTA EDIZIONE 

Firenze, 26 Aprile 2007 Comunicato Stampa

ALLA FESTA DELLA PICCOLA GRANDE ITALIA DI DOMENICA 6 MAGGIO
PARTECIPANO 147 COMUNI TOSCANI
ALTRI 28 SOGGETI SOSTENGONO E ADERISCONO ALL’INIZIATIVA

PER COMBATTERE LO SPRECO DI RISORSE IDRICHE
ENEL DISTRIBUIRA’ AI PRIMI 1000 COMUNI ADERENTI 150 RIDUTTORI DI FLUSSO

RICCO PROGRAMMA D’INIZIATIVE IN TUTTA LA REGIONE
PER FESTEGGIARE I PICCOLI COMUNI
E L’APPROVAZIONE ALLA CAMERA DELLA PROPOSTA DI LEGGE
PER SALVARE I PICCOLI COMUNI ITALIANI

A BARBERINO VAL D‘ELSA L’INIZIATIVA NAZIONALE
ALLA PRESENZA DEL PRESIDENTE DEL SENATO FRANCO MARINI,
A PIENZA IL MINISTRO ROSY BINDI E A VAIANO
IL PRESIDENTE DELLA REGIONE TOSCANA CLAUDIO MARTINI


E’ un boom di adesioni da ogni parte della regione per la festa dei piccoli comuni, promossa da Legambiente con la collaborazione di Enel, il patrocinio ed il contributo della Regione Toscana, e nata sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica. Saranno infatti 147 i Comuni toscani che domenica 6 maggio, in contemporanea con quelli che lungo tutto lo stivale hanno aderito alla festa di Legambiente, festeggeranno l’identità, la tradizione e la bellezza del Belpaese (su www.piccolagrandeitalia.it tutte le iniziative). E’ la festa della PiccolaGrandeItalia, che per il quarto anno darà voce ai campanili toscani, anche i più piccoli o isolati, promuovendo prodotti tipici, tradizioni, artigianato artistico ma anche innovazione e sperimentazione.
Questa volta i Piccoli Comuni possono festeggiare anche l’approvazione alla Camera della legge Realacci, a sostegno dei Comuni con meno di 5mila abitanti. “Lo scorso 18 aprile la Camera ha votato all’unanimità la legge sui piccoli comuni. E’ stata una bella giornata per chi vuole bene all’Italia. Ora ci auguriamo una rapida approvazione al Senato - illustra Ermete Realacci, Presidente della Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici della Camera e primo firmatario della legge - Se non vogliamo che l’Italia sciupi un’opportunità decisiva per entrare con la sua identità nei mercati globalizzati, se non vogliamo che perda un treno importante per lo sviluppo, dobbiamo scommettere su queste realtà. E la legge sui piccoli comuni può essere lo strumento principale in questo processo. E’ stata la prima proposta di legge di iniziativa parlamentare presentata in questa legislatura ed è stata arricchita nel corso di questi mesi dal contributo di altre iniziative legislative e di una vasta ed efficace azione emendativa. È una legge molto attesa, non perché da sola possa essere risolutiva dei problemi aperti, ma perché indica con chiarezza una direzione ed una politica: considerare gli oltre 5800 comuni con meno di 5000 abitanti non un peso per il nostro paese, un’eredità del passato ma una straordinaria occasione per difendere la nostra identità, le nostre qualità e costruire il futuro”.
Domenica 6 maggio sarà l’occasione per festeggiare questo importante passaggio del Parlamento e la Toscana sarà la capitale dell’evento. La festa nazionale della piccola grande Italia, con più di duemila piccoli comuni in festa ad esibire i propri talenti, promossa da Legambiente e da un vasto arco di organizzazioni istituzionali, economiche, sociali, culturali sotto l’alto patronato della Presidenza della Repubblica, vedrà in Toscana, nel piccolo comune di Barberino Val d’Elsa, l’appuntamento principale, al quale prenderanno parte il Presidente del Senato Franco Marini e l’On. Ermete Realacci.
"I piccoli comuni sono i luoghi in cui più forti sono le radici della tradizione locale, vero e proprio biglietto da visita delle comunità che li animano. Barberino Val d'Elsa è uno di questi piccoli comuni, orgoglioso di poter ospitare quest'anno in collaborazione con Legambiente ed Enel la manifestazione a carattere nazionale di " Voler bene all'Italia" – dichiara Maurizio Semplici, Sindaco di Barberino Val d’Elsa, nel descrivere l’iniziativa del suo Comune – Si tratta di una giornata importante per noi che sarà, grazie alla presenza degli stands di Legambiente, Enel e di tanti altri soggetti che saranno presenti nelle vie del nostro centro storico, un'occasione in cui si promuoveranno " buone pratiche " ambientali: riduzione dei consumi di acqua e di energia, recupero di materiali riciclabili, promozione dell'utilizzo di energie alternative. Ma sarà anche una grande opportunità per il Comune di Barberino Val d'Elsa e più in generale per il Chianti, per far conoscere questo territorio incantevole e le nostre tradizioni, per far conoscere i nostri vini, il nostro olio, le nostre tipicità enogastronomiche ed artigianali."
Oltre a quella di Barberino, molti altri gli eventi che si realizzeranno in tutte le province. Per citarne solo alcuni, chi abita in provincia di Arezzo potrebbe recarsi a Castiglion Fiorentino, a vedere il concerto di musica classica in piazza ed il raduno scout, oppure al “mercato del cacio” a Civitella in Val di Chiana. Il Comune di Sestino organizza invece un insolito gemellaggio tra le riserve naturali della Toscana con mostre, banchini e visite guidate. La Comunità Montana Montagna Fiorentina propone di passare “un giorno con gli animali dei pascoli”a S.Godenzo, un’escursione per vivere da vicino un’esperienza con gli animali e le pratiche del lavoro in fattoria. Grande attivazione del Comune di Capalbio (Gr), che accoglie gli ospiti con visite alle oasi naturali, mostre, stands e degustazioni, oltre ad ospitare la conferenza co-organizzata con Legambiente "Conservazione e identità del territorio: la realtà dei piccoli Comuni". Sempre nella provincia di Grosseto, a Scansano, si terrà l’iniziativa “Vinellando”. Per chi passa i fine settimana al mare, vediamo cosa si può trovare in provincia di Livorno: a Bibbona, il 5 maggio, escursione guidata nei tomboli di Marina di Bibbona ed iniziativa di educazione ambientale rivolta ai bambini; a Capraia Isola, manifestazione velica denominata Mini-Giraglia, con partenza dalle acque antistanti il porto di Capraia ed un percorso di crociera all'Isola della Giraglia (Corsica) e ritorno; a Suvereto sindaco e assessori saranno, a disposizione dei visitatori, ciceroni per un giorno. A Vergemoli (Lu) si terrà un Consiglio Comunale aperto, in piazza, con la partecipazione di Sindaci dei Comuni limitrofi. Per la provincia di Massa Carrara si rammenta la manifestazione di Mulazzo, la 5° rassegna interregionale di Cantamaggio, e quella di Comano, che coinvolge i comuni della Lunigiana promotori di Castelli di Pace, dove si terrà un’incontro alla presenza dell’assessore regionale Marino Artusa, saranno allestite esposizioni e degustazioni di presentazione dei Piccoli Comuni e delle produzioni di eccellenza della Lunigiana e organizzata un’escursione in partenza da Comano lungo la “Via Parmigiana”. Il venerdì ci sarà un’iniziativa con le scuole. In anteprima sulle altre manifestazioni, due Comuni della provincia di Pisa. La festa del 1° maggio a Monteverdi Marittimo sarà dedicata ai Piccoli Comuni e si svolgerà in collaborazione con Legambiente, con la quale sarà organizzato il convegno di presentazione della proposta di legge approvata alla Camera con gli interventi di Piero Baronti, Presidente di Legambiente Toscana e Oreste Giurlani, Presidente dell’Uncem Toscana. Inoltre mostra di hobby e collezionismo, banda, grigliata e gara serale di dolci tra le donne del luogo. Castellina Marittima, il 4 maggio, coinvolgerà gli alunni della scuola media dell’Istituto Comprensivo e ospiterà la conferenza con i Sindaci dei piccoli Comuni della Provincia di Pisa, con la presenza dell’On. Ermete Realacci, presidente onorario di Legambiente e presidente del comitato promotore di Voler bene all’Italia. Nella stessa provincia la domenica si potrà andare a Pomarance, dove si farà la “Festa del Pane”, e a Lari, che propone “l’Enogastrolonga”. Legambiente, Cia e Comunità Montana hanno organizzato per i Comuni della provincia di Prato due giorni di iniziative, il 5 ed il 6, che comprenderanno escursioni di più gruppi sulla Calvana. Il 5 maggio inaugureranno la festa, a Vaiano, in piazza della Badia, il Presidente della Regione Toscana Claudio Martini ed il Presidente Nazionale di Legambiente Roberto Della Seta. In area senese il Comune di Asciano propone mostre, mercatino, musei gratuiti e iniziative legate ai fiumi, a Chiusi il centro storico si trasformerà in una palestra all'aperto, a Sovicille il Museo Etnografico del Bosco dedica un pomeriggio alle famiglie con la visita guidata e uno spettacolo di burattini sulle storie di Cappuccetto Rosso e Pollicina. A Pienza brindisi in Piazza Pio II con il Ministro Rosy Bindi, inoltre, il gemellaggio tra il Parco della Valdorcia e il Parco delle Cinque Terre porta ad un mercatino congiunto dei prodotti biologici e tradizionali. Comunque non tutti gli eventi saranno il 6 maggio, i visitatori potranno approfittare di più giornate da trascorrere nei piccoli Comuni. Si richiama ad esempio l’iniziativa “trekking delle cantine”, il 27 maggio organizzata da Capraia e Limite (Fi) nel parco del Montalbano.
Tutto questo è stato possibile anche grazie al contributo di Enel che, insieme a Legambiente e ai Piccoli Comuni, ai quali regalerà 150.000 dei riduttori di flusso, si impegna quest’anno (dopo l’attenzione per il risparmio energetico mostrata nelle passate edizioni della campagna) nella sensibilizzazione sul risparmio idrico, primo passo per prevenire “l’emergenza siccità”. “L’iniziativa di Legambiente è in linea con due dei principali obiettivi di Enel: rafforzare il legame con il territorio, contribuendo al suo sviluppo e valorizzando le sue risorse; sensibilizzare tutti i cittadini su un uso più razionale dell’energia, la principale “fonte rinnovabile” della quale disponiamo - dichiara Luciano Martelli, Responsabile Enel Comunicazione Toscana - E proprio all’efficienza e al risparmio energetico sono destinate importanti risorse nel piano di Enel per l’Ambiente, che prevede investimenti per oltre 4 miliardi di euro. I Piccoli Comuni sono una grande risorsa perché proprio presso di loro si trovano i grandi impianti di generazione elettrica”.
Oggi durante la conferenza stampa regionale per la presentazione delle iniziative toscane sono intervenuti Federico Gelli, vicepresidente della Regione Toscana e Valerio Nardini assessore della Provincia di Firenze con delega ai Piccoli Comuni, che hanno rammentato il sostegno offerto dalle istituzioni alle piccole realtà.
“Dal 2004 – ricorda il vicepresidente della Regione Toscana Federico Gelli – la Regione ha sostenuto i piccoli comuni con maggiori disagi con contributi compresi tra i 24 mila e i 28 mila euro annui per comune, destinati al sostegno di uffici e servizi. Finanziamenti che sono serviti per mantenere i servizi di trasporto pubblico o scolastico senza alzare le tariffe, oppure per aprire sportelli turistici, o per ampliare gli orari di apertura delle biblioteche. Senza dimenticare altre misure come il fondo di rotazione istituito due anni fa, al quale i piccoli comuni, in carenza di risorse, possono accedere per investimenti in progettazioni. Credo che sia merito anche di questo impegno se oggi certe tendenze all’abbandono dei comuni più piccoli, in particolare montani, si è invertito”. “I Piccoli Comuni sono depositari di valori storici, culturali, economici ed ambientali – dichiara Valerio Nardini, Assessore della Provincia di Firenze con delega ai Piccoli Comuni - È giusto che il Parlamento, le Regioni e le Province si impegnino per una piena valorizzazione di tale risorsa. L’Amministrazione Provinciale di Firenze, nel 2007, corrisponderà agli 11 Piccoli Comuni della Provincia un contributo economico come è avvenuto anche nel 2006 – continua l’assessore- sarebbe molto importante che il Parlamento approvasse la legge per i Piccoli Comuni”.
“È nei piccoli centri che spesso la qualità italiana trova le radici della sua competitività. – dichiara Piero Baronti, presidente di Legambiente Toscana - Nel 99,5% dei piccoli comuni si trovano prodotti tipici certificati; vengono prodotti il 93% delle D.O.P. e degli I.G.P. accanto al 79% dei vini più pregiati. In questo quadro la Toscana svolge un ruolo importantissimo sia dal punto di vista dei prodotti tipici certificati che per il patrimonio storico, artistico e culturale. Nella competitività territoriale non esistono aree sciaguratamente deboli, ma soltanto aree non messe in condizione di competere e dunque costrette a tenere "sotterrati i propri talenti", è necessario quindi che tutti i livelli di governo delineino concrete misure per il sostegno ai piccoli comuni e alle loro attività economiche. Grazie anche alla campagna di sensibilizzazione di Legambiente sembra che tutti i livelli istituzionali stiano finalmente dedicando attenzione e risorse a questi piccoli, potenziali, motori di sviluppo”.
Appuntamento per tutti, allora, il 6 maggio in piazze, borghi e piccoli comuni toscani dove, con visite guidate, manifestazioni e percorsi naturalistici, si apriranno le porte a tutti i visitatori per valorizzare le bellezze e le risorse di questi territori, dal patrimonio storico-culturale alla straordinaria ricchezza di paesaggi e natura, di saperi e sapori e di convivialità.

L’ufficio stampa di Legambiente Toscana Tel. 055/68.10.330

elenco dei soggetti aderenti
Arezzo
Anghiari, Bucine, Capolona, Castel Focognano, Castel San Niccolo', Castelfranco Di Sopra, Castiglion Fibocchi, Castiglion Fiorentino, Cavriglia, Civitella In Val Di Chiana, Lucignano, Montemignaio, Ortignano Raggiolo, Pergine Valdarno, Pian Di Sco', Pieve Santo Stefano, Poppi, Sestino, Stia, Talla, Provincia Arezzo

Firenze
Barberino Di Mugello, Barberino Val D'elsa, Capraia E Limite, Cerreto Guidi, Dicomano, Firenzuola, Gambassi Terme, Greve In Chianti, Londa, Montaione, Palazzuolo Sul Senio, Pelago, ,Rignano Sull'arno , Rufina , San Godenzo , San Piero A Sieve , Scarperia , Tavarnelle Val Di Pesa , Vaglia , Vicchio , Comunita' Montana Fiorentina

Grosseto
Arcidosso , Capalbio , Cinigiano , Magliano In Toscana , Monterotondo , Montieri , Pitigliano , Roccalbegna , Santa Fiora , Scansano , Sorano , Circolo Festambiente

Livorno
Bibbona , Campiglia Marittima , Campo Nell'elba , Capraia Isola , Castagneto Carducci , Marciana , Porto Azzurro , Rio Marina , Rio Nell'elba , Sassetta , Suvereto

Lucca
Barga , Camporgiano , Castelnuovo Di Garfagn. , Castiglione Di Garfagnana , Coreglia Antelminelli , Fabbriche Di Vallico , Forte Dei Marmi , Fosciandora , Gallicano , Giuncugnano , Molazzana , Piazza Al Serchio , Pieve Fosciana , San Romano In Garf.Na , Sillano , Vergemoli , Villa Basilica , Villa Collemandina , Parco Regionale , Provincia Lucca , Istituto Tecnico

Massa Carrara
Bagnone , Comano , Filattiera , Fivizzano , Fosdinovo , Licciana Nardi , Montignoso , Mulazzo , Podenzana , Tresana , Villafranca In Lunigiana , Zeri , Circolo Legambiente Lunigiana , Comunita Montana , Agenzia Turismo Ms , Centro Ambientale Vinca , Istit. Compr. Baracchini , Gal Sviluppo Lunigiana Leader , Provincia Ms

Pisa
Buti , Calci , Calcinaia , Casale Marittimo , Casciana Terme , Castellina Marittima , Castelnuovo Di Val Di Cecina , Chianni , Crespina , Guardistallo , Lari , Montecatini Val Di Cecina , Montescudaio , Monteverdi Marittimo , Montopoli , Palaia , Pomarance , Riparbella , Santa Luce , Vicopisano , Circolo Legambiente

Prato
Cantagallo , Carmignano , Poggio A Caiano , Vaiano , Vernio , Provincia Di Prato , Circolo Legambiente , Cea Le Cave

Pistoia
Buggiano , Chiesina Uzzanese , Cutigliano , Lamporecchio , Marliana , Massa E Cozzile , Pieve A Nievole , Sambuca Pistoiese , Uzzano

Siena
Asciano , Buonconvento , Casole D'elsa , Castellina In Chianti , Castelnuovo Berardenga , Castiglione D'orcia , Cetona , Chianciano Terme , Chiusi , Gaiole In Chianti , Montalcino , Montepulciano , Monteriggioni , Murlo , Pienza , Radda In Chianti , Radicondoli . San Casciano Bagni , San Gimignano , San Giovanni D'asso , Sovicille , Circolo Chianciano , Circolo Siena

Torna ai comunicati stampa