03/10/2007 - SULL'EDILIZIA SI TRATTI LA VALDORCIA COME UN PARCO 

LEGAMBIENTE
COMITATO REGIONALE TOSCANO

Firenze, 3 ottobre 2007 Comunicato stampa

LEGAMBIENTE DOPO VINCOLO SU MONTICCHIELLO
AL GOVERNO: PER L'URBANISTICA SI TRATTI LA VALDORCIA COME UN PARCO


Dopo il decreto ministeriale che ha imposto un vincolo ambientale per il borgo di Monticchiello e per le zone limitrofe, bloccando di fatto la realizzazione dei tre lotti delle villette nei cui confronti Legambiente aveva sollevato molti dubbi nei mesi scorsi, l'associazione ambientalista si dichiara soddisfatta e va avanti nell'elaborazione di una strategia urbanistica per la Val d'Orcia.
“Nelle aree UNESCO riconosciute come patrimonio dell'umanità, come la Val d'Orcia, che è di 60 mila ettari ed in un'area quasi completamente extraurbana – propone infatti Piero Baronti, presidente di Legambiente Toscana - dovrebbero essere posti dei vincoli sull'edificazione urbana simili a quelli che ci sono nei Parchi Nazionali e Regionali e potrebbe essere proprio il Governo, attraverso il Ministero dei Beni Culturali, ad emanare provvedimenti ad hoc”.
I siti UNESCO in Toscana, oltre alla Val d'Orcia, sono i centri storici di Firenze, di Pienza, di San Gimignano, di Siena e Piazza del Duomo a Pisa.

(L'ufficio stampa di Legambiente Toscana 055/6810330)

Torna ai comunicati stampa