22/12/2007 - FORTE PRESENZA DELLA TOSCANA NEL DIRETTIVO NAZIONALE DI LEGAMBIENTE 

LEGAMBIENTE
COMITATO REGIONALE TOSCANO

FORTE PRESENZA DELLA TOSCANA NEL
DIRETTIVO NAZIONALE DI LEGAMBIENTE

OLTRE AGLI 8 DIRIGENTI DELLA SEGRETERIA REGIONALE
SPICCANO NOMI MOLTO NOTI:
GUIDO SACCONI (Parlamentare Europeo del Gruppo PSE),
GIAMPIERO SAMMURI (Presidente Federparchi Toscana) e
PIERLUIGI VIGNA (già Procuratore Nazionale Antimafia)


La Toscana è una delle regioni leader in Italia per quanto riguarda la sostenibilità ambientale. I nostri dossier nazionali (Ecosistema Urbano, Guida Blu, Goletta Verde) registrano sempre posizionamenti lusinghieri delle città toscane. Tutto questo è possibile grazie alla sempre più diffusa sensibilità ambientale che distingue molti cittadini e amministratori, ma anche grazie all'azione dei molti nostri gruppi locali presenti sul territorio. E alla capillare, costante e lucida azione di Legambiente in Toscana. Ecco perché nel Direttivo Nazionale di Legambiente si è voluto riconoscere un ruolo ad alcune persone che l'associazione ha incrociato in questi anni sul suo cammino. Persone autorevoli che rappresentano in modo paradigmatico quella "Legambiente fuori di noi" che l'associazione vuole e vorrà sempre più efficacemente tenere in rete nella sua azione politica. Tra i tanti ambientalisti toscani, spiccano i nomi di Pierluigi Vigna, già Procuratore nazionale antimafia, Guido Sacconi, Coordinatore del Gruppo del PSE nella Commissione ambiente e Presidente della Commissione sul cambiamento climatico, Giampiero Sammuri, Presidente del Parco Regionale della Maremma e Coordinatore regionale di Federparchi.
Dal Congresso e dalla Direzione Nazionale arrivano quindi dei segnali molto precisi, ma questo non deve intiepidire il tenore delle nostre battaglie ma semmai rafforzarle e renderle ancora più cogenti ed efficaci nei tanti nostri settori d'intervento (energie rinnovabili, rifiuti, pianificazione sostenibile del territorio, acqua, aree protette, etc.).

Ufficio Stampa Legambiente Toscana

Torna ai comunicati stampa