08/05/2008 - PICCOLA GRANDE ITALIA: INIZIATIVE IN TUTTA LA TOSCANA 

Firenze, 08 maggio 2008
Comunicato Stampa

9-10-11 MAGGIO 2008
SI CONFERMA L'APPUNTAMENTO ANNUALE NEI PICCOLI COMUNI:
“PICCOLA GRANDE ITALIA” GIUNGE ALLA QUINTA EDIZIONE

SONO 107 I COMUNI CHE HANNO ADERITO,
30 GLI ALTRI SOGGETTI CHE SOSTENGONO E COLLABORANO ALLA CAMPAGNA

RICCO PROGRAMMA DI INIZIATIVE IN TUTTA LA TOSCANA,
LEGAMBIENTE NE SEGNALA UNA IN OGNI PROVINCIA:

PER CHI VIVE IN CITTA’ UN MONDO DIVERSO
DA SCOPRIRE A POCHI CHILOMETRI DA CASA,

PER CHI ABITA NELLA PICCOLAGRANDEITALIA UNA GIORNATA PER AFFERMARE
L’IMPORTANZA DEL PRESIDIO SUL TERRITORIO
E LA RICCHEZZA AMBIENTALE, PAESAGGISTICA E CULTURALE
DEI PROPRI BORGHI.




Inizierà domani la grande kermesse della quinta edizione della campagna PiccolaGrandeItalia, che Legambiente dedica sin dal 2004 ai Piccoli Comuni. Arriva infatti la tre giorni della Festa Nazionale dei Piccoli Comuni che come ogni anno riceve in Toscana moltissime adesioni. Sono 107 i piccoli Comuni che hanno aderito all’edizione 2008 e 30 gli altri soggetti che sostengono e collaborano alla campagna, oltre a Regione Toscana ed Enel, che anche quest’anno contribuiscono all’iniziativa.

“Questa iniziativa – spiega il presidente di Legambiente Toscana Piero Baronti - vuole rappresentare un momento di promozione per quei i 5.828 Piccoli Comuni italiani che hanno meno di 5.000 abitanti ma che rappresentano una porzione di territorio pari al 72% del suolo nazionale”. In Toscana i Piccoli Comuni sono solo 141 su 287, pari al 49% dei Comuni toscani e la popolazione ivi residente è pari al 10% della popolazione regionale. “Legambiente - continua Baronti - aspira a veder cambiare le prospettive future di questi luoghi che per anni hanno teso al declino, nella consapevolezza che nella competitività territoriale non esistono aree sciaguratamente e intrinsecamente deboli, ma soltanto aree non messe in condizione di competere equamente. Difendere, tutelare e valorizzare questi territori significa quindi disporre di una risorsa in più per investire nel futuro: i Piccoli Comuni possono divenire il motore per un nuovo sviluppo economico del Paese che miri alla qualità”.

In questi territori sono infatti preservati molti di quei beni fondamentali per l’intera popolazione regionale, come la disponibilità di risorse naturali e di valori paesaggistici rilevanti. Questi territori custodiscono inoltre un patrimonio di saperi e cultura tradizionali, a cui si lega l’offerta di prodotti agroalimentari di qualità sviluppati secondo pratiche agricole e silvopastorali ecologiche, accogliendo la prospettiva di autosufficienza energetica attraverso lo sviluppo di tutte le fonti di energia rinnovabile. È quindi tramite la riscoperta delle specificità culturali, alimentari ed enogastronomiche, la tutela del territorio, la promozione dei prodotti tipici, la salvaguardia delle colture tradizionali e la valorizzazione dell’architettura locale, che si può strutturare un macroprogetto di sviluppo improntato alla sostenibilità. E sono questi gli elementi valorizzati nella tre giorni di festa! Il 9, il 10 e l'11 maggio si potranno trovare iniziative per tutti i gusti.

Le principali iniziative regionali sono organizzate quest’anno nelle province di Siena, Massa-Carrara, Grosseto e Firenze. Il 9 maggio a Londa (FI) iniziativa dedicata alle scuole alla presenza di Vanessa Pallucchi, presidente nazionale di Legambiente Scuola e Formazione: circa 10 classi di bambini delle scuole materne, elementari e medie potranno conoscere il territorio e le tradizioni del piccolo comune della montagna fiorentina con escursioni, visite guidate, laboratori ed esperienze pratiche gestite da Legambiente. Anche Coldiretti sarà presente durante la mattinata con un banchetto per la distribuzione di materiale informativo. Sabato 10 a Scansano (GR) si aprirà la giornata con la conferenza pubblica “Energie rinnovabili. Le politiche nei piccoli comuni” alla quale interverrà l’assessore regionale all’ambiente Annarita Bramerini; per tutta la giornata inoltre degustazioni di olio, vino, formaggio e miele locali, mercatino dell’artigianato, musica, canti, poesie e sfilata in costume, visite libere al Parco Eolico e ai Musei archeologici. Nel Comune di Tresana (MS), domenica 11 maggio, si terrà la "Festa dei Piccoli Comuni della Lunigiana", che coinvolgerà tutti i 13 Comuni della vallata aderenti alla Rete di Castelli di Pace. Questi, dopo aver sfilato in corteo con i gonfaloni listati a pace, si ritroveranno nel seminario “Edilizia sostenibile: l’impegno dei piccoli comuni sui regolamenti edilizi eco-efficienti”, a conclusione del quale, alla presenza del vicepresidente della Regione Toscana Federico Gelli, firmeranno un protocollo di impegno con Legambiente per la modifica dei propri regolamenti edilizi. A pranzo laboratori del gusto organizzati da Slow Food per assaggiare il testarolo della Lunigiana e nel pomeriggio escursione guidata dal Sindaco fino al Castello di Tresana; per tutto il giorno mostra-mercato di prodotti tipici a cura di Lunigiana Amica. Sempre domenica 11, si terrà a Murlo (SI), il seminario "Misure a sostegno della Piccola Grande Italia", al quale interverrà anche il presidente della Regione Toscana Claudio Martini. Per le vie del borgo di Murlo saranno allestiti, per tutto il giorno, stands eno-gastronomici, promozionali e informativi, oltre ad una mostra fotografica sui paesaggi della PiccolaGrandeItalia. Per tutto il pomeriggio si potrà, infine, partecipare ad una serie di assaggi di prodotti tipici, carni e vino, curata dalla Provincia di Siena.

Oltre a quelli finora menzionati, molti sono gli eventi che si realizzeranno nei comuni di tutta la Toscana. Ecco, specificandole per ciascuna provincia, quali sono le iniziative principali!

Il comune di Bibbona (LI) inaugurerà alle ore 10.00 il parco di tiro con l'arco ed il percorso botanico per diversamente abili all'interno del Complesso Forestale macchia della Magona e per l’occasione, che vedrà anche la presenza del Corpo Forestale dello Stato, i ragazzi delle scuole medie potranno assistere, grazie a degli istruttori, a dimostrazioni pratiche. La mattinata si concluderà con un buffet di prodotti tipici locali per tutti i partecipanti. Il piccolo Comune di Camporgiano in provincia di Lucca aprirà, in via straordinaria, il Museo Civico di Ceramiche Rinascimentali, mentre Castelnuovo Garfagnana, che sta preparando un progetto di gemellaggio con alcune scuole di grandi comuni insieme a Legambiente, organizza una visita guidata gratuita alla Rocca e alla Fortificazione. Il piccolo Comune di Chitignano (AR), meno di 1000 abitanti, situato nel Valdarno casentinese, offre l’opportunità, in collaborazione con il circolo locale di Legambiente ed il CEA Ecomuseo, di visitare il Museo del Contrabbando e della polvere da sparo che illustra una singolare attività economica che ha interessato, in passato, gran parte della popolazione dell'antico feudo. A Cutigliano (PT) domenica mattina il Sindaco Cicerone farà visitare il paese. Più tardi spettacolo di danze popolari nel centro storico e pranzo-buffet con prodotti tipici e biologici della tradizione toscana organizzato ai Gorghi, antico borgo dell'Appennino. Nel pomeriggio visita al Museo etnologico di Rivoreta e percorso nel paesaggio storico per vedere i ruderi del paese di Valatenta, gli antichi recinti per gli ovini, le selvi, le fonti, la calcinaia, la burraia, l'antico mulino, i terrazzamenti dei castagneti e l'antica strada preximeniana. Il Comune di Riparbella (PI) organizza una visita guidata per le vie del paese e un’escursione naturalistica nell’area protetta “Il Giardino” che proseguirà con un pranzo, organizzato dalla Pro Loco, a base di prodotti e piatti tipici locali. Per questa giornata dei ciceroni d’eccezione: il Sindaco, il Parroco e alcuni degli Assessori dell’Amministrazione Comunale.

Per concludere, alla presenza del capo dell’ufficio di gabinetto della presidenza della Giunta Regionale Toscana Antonio Cirri, in provincia di Prato quest’anno l’iniziativa principale sarà in una piccola frazione del Comune di Carmignano: a Bacchereto si aprirà la festa la sera del sabato, con la presentazione del libro “Lo magno notaro”, del noto notaio delle trasmissioni RAI. La domenica, invece Concorso di Pittura Estemporanea per ragazzi under 15, due percorsi trekking, di diversa durata, per andare “Dai Medici a Leonardo” con possibilità di pranzare in Agriturismo; inoltre percorso a cavallo e poi mostra dell'artigianato e dei prodotti tipici, stands gastronomici, laboratori, concorsi di pasticcera, visite guidate alle cantine e alla fornace di Bacchereto. Nel pomeriggio esibizione della filarmonica locale e del gruppo folkloristico "I Maggiaioli" di Bagnolo. Per tutti i bambini, sarà possibile fare delle brevi passeggiate sui ciuchini.

Tra il 9 e l'11 maggio tutti via dalle città, alla scoperta dei Piccoli Comuni perché…
“IL FUTURO ABITA QUI”




Tutti gli appuntamenti della Festa nazionale dei Piccoli Comuni sono disponibili su www.piccolagrandeitalia.it.

Voler bene all’Italia è sostenuta da un vasto comitato promotore che, oltre a Legambiente, conta Anci, Ancim, Anpci, Conferenza dei Presidenti delle Regioni e delle Province Autonome, Corpo Forestale dello Stato, Protezione Civile, Uncem, Upi; Acli, Aiab, Alleanza delle Alpi, Ana, Arci, Arci Caccia, Banca Etica, Banche di Credito Cooperativo, Cai, Cia, Cipra, CittadinanzAttiva, Cna, Cngei, Coldiretti, Compagnia delle Opere, Confagricoltura, Confartigianato, Confesercenti, Cts, Federculture, Federfarma, Federparchi, Fidal, Focsiv, Forum Terzo Settore, Lega Pesca, Libera, Lipu, Marevivo, Pro Natura, Symbola, Touring Club, Uisp.
Città d’identità: Res Tipica Anci, Ass. Città del Pane, Ass. Città Italiane Patrimonio Mondiale, Ass. italiana Città della Ceramica, Ass. italiana Paesi Dipinti, Ass. naz. Città del Castagno, Ass. naz. Città del Tartufo, Ass. naz. Città dell’Olio, Ass. naz. Città della Nocciola, Ass. naz. Città delle Ciliegie, Ass. naz. Formaggi Sotto il Cielo, Città del Bio, Città del Miele, Città del Vino, Cittàslow, Club dei Borghi più Belli d’Italia, Federazione dei Distretti Italiani, Movimento Turismo del Vino.

visualizza tutti i soggetti aderenti

consulta anche i programmi completi delle iniziative regionali e tutte le altre iniziative di piccolagrandeitalia


Info: ufficio stampa di Legambiente Toscana Tel. 055/68.10.330


Torna ai comunicati stampa