16/05/2008 - TERRA FUTURA: LEGAMBIENTE PROPONE INIZIATIVE ALL'INSEGNA DELLA LOTTA AI CAMBIAMENTI CLIMATICI 

Firenze, 16 maggio 2008 Comunicato stampa

TERRA FUTURA
23-25 MAGGIO FIRENZE, FORTEZZA DA BASSO
LEGAMBIENTE, PARTNER DELLA MOSTRA CONVEGNO INTERNAZIONALE,
PROPONE NUMEROSE INIZIATIVE ALL'INSEGNA DELLA LOTTA
AI CAMBIAMENTI CLIMATICI


"Per affrontare le grandi sfide ambientali che abbiamo davanti, ad iniziare dal problema dei cambiamenti climatici, dobbiamo costruire alleanze per un futuro all'insegna della sostenibilità e dell'integrazione delle politiche in difesa dell'ambiente".

Così Piero Baronti, presidente di Legambiente Toscana, interviene nella presentazione di questa mattina a Firenze della quinta edizione di Terra Futura, la manifestazione internazionale delle buone pratiche di sostenibilità ambientale, economica e sociale, di cui Legambiente è partner, organizzata dal 23 al 25 maggio alla Fortezza da Basso di Firenze.

"A Terra Futura si incontrano Legambiente, Acli, Arci, Caritas, Cisl e Fiera delle Utopie Concrete, - continua Baronti- vale a dire associazioni ambientaliste, di volontariato, di promozione sociale e pezzi importanti del sindacato che si alleano fra di loro per marciare insieme verso un futuro più sostenibile".

“L’urgenza di ridurre le emissioni di gas serra in atmosfera per fermare i mutamenti climatici in atto, impone un ripensamento globale dei sistemi energetici, dei modelli di sviluppo e dell'uso dei beni comuni - ha dichiarato alla presentazione nazionale di Terra Futura il coordinatore della Segreteria nazionale di Legambiente Maurizio Gubbiotti - In questo contesto è evidente come non sia più possibile affrontare separatamente le problematiche sociali, economiche e ambientali e che la sostenibilità è l'unica via da percorrere perché la produttività, i consumi, gli stili di vita non siano d'ostacolo alla possibilità di garantire a tutti equità e giustizia. Terra Futura tiene insieme tutto questo e rappresenta un'occasione importantissima di conoscenza, dialogo, scambio soprattutto per la sua dimensione internazionale”.

Proprio per questo Legambiente presenterà a Terra Futura la "Marcia per il Clima", la grande manifestazione nazionale che si terrà il 7 giugno a Milano, che riunirà una vasta alleanza di associazioni sotto lo striscione Fermiamo la Febbre del Pianeta per sollecitare interventi e politiche che affrontino il problema dei mutamenti climatici. Tantissimi i seminari, workshop, convegni, dossier, laboratori e iniziative nel calendario di Legambiente a Terra Futura.

Ad aprire la tre giorni il 23 maggio la presentazione di “Pesticidi nel piatto”, il rapporto annuale di Legambiente sui residui di fitofarmaci nell’ortofrutta, realizzato sulla base dei dati forniti dai laboratori pubblici provinciali e regionali che hanno effettuato le analisi nel corso del 2007. Con la partecipazione, tra gli altri, di Rossella Muroni, direttore generale Legambiente e Francesco Panella, presidente UNAAPI (unione italiana associazioni apicoltori) si affronterà anche il preoccupante fenomeno della moria delle api, causato della diffusione di alcuni fitofarmaci sistemici in agricoltura. Al centro della giornata anche la presentazione del “Dossier sui diritti umani e ambientali” organizzato da La Nuova Ecologia e Amnesty International, un approfondimento che farà luce sulle tematiche ambientali legate al preoccupante aumento dei profughi ambientali.

Ad aprire la giornata di sabato 24 maggio la conferenza stampa di presentazione di “In marcia per il clima” con la partecipazione di Vittorio Cogliati Dezza, presidente nazionale di Legambiente. Al centro della giornata il seminario “Sostenibilità ambientale e commercio equo - indicazioni, buone pratiche e riflessioni” con la partecipazione di Rina Guadagnini di Legambiente Agricoltura e molti altri ospiti per far luce sull’influenza dell’agricoltura sulle risorse territoriali, le buone pratiche agricole per contenere le emissioni di CO2 e i vantaggi ambientali del commercio equosolidale.

“Alleanze future per il cibo-Agricoltura e cambio di clima” saranno invece protagonisti di un seminario per presentare il nuovo Manifesto su Agricoltura e Cambio di clima, predisposto dalla Commissione Internazionale del Cibo, sviluppato dalla Regione Toscana. Tra i relatori anche Francesco Ferrante, della segreteria nazionale di Legambiente e ospiti internazionali come Vandana Shiva, presidente della Commissione Internazionale sul futuro dell’Alimentazione e dell’Agricoltura e Debi Barker, coordinatore International Forum on Globalization.

A chiudere la tre giornidomenica 25 maggio per chi fosse interessato invece al tema delle rinnovabili, domenica 25 maggio la presentazione del progetto di cooperazione Fotovoltaico a Cuba-Habana Ecopolis, un esempio di cooperazione e energie alternative.

L’Ufficio stampa Legambiente Toscana 055/6810330

ulteriori informazioni

Torna ai comunicati stampa