04/08/2008 - XX EDIZIONE DI FESTAMBIENTE 2008 



Fermiamo la febbre del pianeta:
risparmio, efficienza energetica e fonti rinnovabili per invertire la rotta dei cambiamenti climatici

DALL’ 8 AL 17 AGOSTO
APRE IL FESTIVAL INTERNAZIONALE DI ECOLOGIA E SOLIDARIETA’ DI LEGAMBIENTE A RISPESCIA




Torna come ogni anno Festambiente, appuntamento gradito e fedele dell’estate Toscana, dall’ 8 al 17 agosto 2008 a Rispescia (Gr) nello splendido scenario del Parco della Maremma.

Per questa speciale edizione, la ventesima, sono attesi molti nomi di spicco tra politici, ambientalisti, giornalisti e artisti.

Per dieci giorni, su oltre 20mila metri quadrati si realizzerà il più grande agorà del’ambiente, della musica e della politica, uno degli eventi più attesi dell’estate 2008 per il quale sono presvisti, quest’anno, circa 120mila visitatori. E la conferma arriva dai grossi numeri che la manifestazione, come ogni estate, porta con sè: più di 130 gli stand espositivi, 150 tra volontari e collaboratori coinvolti, circa 400 gli enti patrocinatori, oltre 120 i relatori partecipanti alla festa, più di 100 gli artisti che si esibiscono, 70 le rassegne degustazioni, 20 le ricette servite ogni giorno al ristorante vegetariano più grande d'Italia, oltre 50 le pellicole proiettate tra cortometraggi, documentari e lungometraggi.

Un festival, come sempre, all’insegna della sostenibilità per invertire il trend dei cambiamenti climatici: anche quest’anno la manifestazione aderisce alla campagna nazionale “Azzero CO2” mediante un progetto di riforestazione in Italia evitando l’immissione in atmosfera di 74 tonnellate di Co2. La manifestazione è stata presentata stamattina nella sala stampa della Giunta Regionale della Toscana, alla presenza da Claudio Martini, Presidente della Regione Toscana, Angelo Gentili della Segreteria Nazionale di Legambiente, coordinatore nazionale dell’evento e da Piero Baronti, Presidente di Legambiente Toscana.

“Festambiente anche quest’anno si presenta come la kermesse ecologista più importante nel panorama nazionale- ha commentato Angelo Gentili, coordinatore nazionale di Festambiente-per il ventesimo anno consecutivo, Festambiente si fa agorà per l’ambiente, per la legalità e la solidarietà, un lungo viaggio per un mondo migliore e sostenibile. E nonostante i vent’anni rimane invariata la nostra voglia di crescere, di imparare ma soprattutto di continuare il nostro lungo viaggio per un mondo migliore e sostenibile. La cittadella di Festambiente, con la discussione politica, con la musica di qualità, con l’enogastronomia tipica e biologica, con la valorizzazione e la sensibilizzazione delle fonti rinnovabili rappresenta l’Italia che soffre, combatte e si batte per la legalita’, per un mondo diverso e possibile.E quest’anno il Festival internazionale di Legambiente sarà incentrato sul tema dei cambiamenti climatici e della febbre del Pianeta e molti saranno gli input che gli artisti e i politici daranno su questo argomento al pubblico della manifestazione. Se è vero che per frenare il surriscaldamento del pianeta servono politiche globali, è altrettanto vero che dalle azioni del singolo possono partire contributi importanti.”

“Come è tradizione di Festambiente, - ha continuato Gentili- la discussione politica, si fonderà con la musica di qualità, con l’enogastronomia tipica e biologica, con la valorizzazione e la sensibilizzazione delle fonti rinnovabili e per 10 giorni la Maremma diventerà la capitale dell’ambientalismo, della politica, della solidarietà e dell’impegno civile.”

Un cartellone, quello di Festambiente, che varia dalla politica alla musica, dal teatro all'arte di strada, dal cinema ai documentari, dalle mostre agli appuntamenti enogastronici. Dall’8 agosto, la maremma sarà la capitale dell’ambiente per l’estate. Molti dibattiti saranno dedicati ai cambiamenti climatici e al surriscaldamento del pianeta con le soluzioni energetiche appropriate, al paesaggio e al turismo di qualità su cui si confronteranno politici locali e nazionali, insieme a esperti e giornalisti . Ampio spazio verrà dato anche ad altre tematiche quali l’agricoltura sostenibile, le biodiversità, le energie alternative.

“Cambiamenti climatici ed energie rinnovabili sono da sempre elementi conduttori di Festambiente e per l'edizione 2008 questo vale a maggior ragione - ha dichiarato Piero Baronti Presidente di Legambiente Toscana-. Puntare sullo sviluppo di tutte le fonti di energia rinnovabile, dal solare termico all'eolico, dalle biomasse al fotovoltaico, è urgente in questa fase e il nostro Paese è terribilmente in ritardo. La presenza radicata da Venti anni anni di Festambiente in Maremma, dove è ormai attivo il Centro nazionale per le energie rinnovabili di Legambiente è la testimonianza che nel nostro paese si può recuperare il ritardo delle politiche volte alla sostenibilità.

E Festambiente - ha concluso Baronti - è testimone di questo processo.”

Ma Festambiente è anche divertimento per tutti: quest’anno il cartellone degli spettacoli vedrà impegnati artisti di grande eccezione, il Clorofilla Film Festival offrirà un viaggio in luoghi dove si vive seguendo ritmi più naturali, il Teatrambiente per i più piccoli darà spunti di conoscenza, attraverso il gioco, delle problematiche ambientali.

Come è tradizione della kermesse ecologista, l’enogastronomia sarà una delle tappe fondamentali della scommessa della qualità e del “Made in Italy”, dove il gusto ed il mangiar sano può approdare ora nel Ristorante Vegetariano più grande d’Italia, ora nella Stuzzicheria o nell’altro ristorante Peccati di Gola che propone menù degustazione con le migliori ricette della tradizione regionale italiana e mediterranea. Non ultime le degustazioni sui sapori del Mediterraneo e l’Officina dei Sapori che offriranno ai visitatori gustosi itinerari del palato e specialità territoriali. E ancora l’Ecomercato, con i prodotti ecompatibili e biologici e l’editoria ambientale, mostre sui temi ambientali e naturalistici mentre uno spazio centrale sarà dedicato alle energie rinnovabili e alle modalità di risparmio energetico in Energiainmostra, un area appositamente allestita che presenterà le soluzioni tecnologiche dio avanguardia.

I DIBATTITI A FESTAMBIENTE. Tanti i momenti di riflessione sulle tematiche ambientali più attuali, a partire dai cambiamenti climatici. Si parte l’8 agosto alle 17.30 alla presenza di Federico Gelli Vicepresidente della Regione Toscana, Lio Scheggi Presidente della Provincia di Grosseto, Emilio Bonifazi Sindaco di Grosseto, Giampiero Sammuri Presidente Parco Naturale Regionale della Maremma, Federico Vecchioni Presidente Camera di Commercio di Grosseto, Rossella Muroni Direttrice Nazionale Legambiente, Sonia Cantoni, Direttore generale Arpa Toscana, Angelo Gentili Coordinatore Nazionale Festambiente.

Il 9 incontro dedicato al Mondo dei Parchi con la presenza dell’Assessore alla difesa del Suolo e del servizio idrico della Regione Toscana, Marco Betti, di Jean Luc Chiappini, Presidente del Parco della Corsica, Franco Bonanini, Presidente del Parco delle Cinque Terre.

Il 10 un incontro sulla scelta del nucleare in Italia con la presnza di Chicco Testa, Edoardo Zanchini, Responsabile Nazionale Energia di Legambiente e Roberto della Seta della Commissione Ambiente del Senato.

L’11 agosto sarà poi la volta del consueto appuntamento con la Festa della Legalità, organizzata in collaborazione con l’associazione Libera, da sempre in prima linea nella lotta alla criminalità organizzata ed alle mafie. Per l’occasione, sarà proiettato Biutiful cauntri, documentario shock sull’ecomafia in Campania dove uno degli autori, Peppe Ruggiero, discuterà assieme a Luigi Ciotti, Daniele Fortini Presidente Federambiente, Michele Buonomo Presidente Legambiente Campania, Giovanni Romano Vicesindaco del Comune di Mercato San Severino e Federico Gelli Vicepresidente della Regione Toscana, di come frenare la recrudescenza delle mafie. Si svolgerà, poi, la Terza Edizione del Premio Ambiente e Legalità con la consegna degli attestati di merito a magistrati, forze dell’ordine, giornalisti e cittadini, che hanno combattuto e denunciato i crimini ambientali nel nostro paese.

Il 12 sarà la volta delle problematiche legate all’energia con l’incontro sulla sfida delle rinnovabili dalle buone pratiche alla finanza energetica alla presenza di Edoardo Zanchini della Segreteria Nazionale di Legambiente, Anna Rita Bramerini, Assessore alla tutela e all’ambiente ed energia della Regione Toscana, Giorgio Clementi Presidente Federcasse Toscana e altri insigni relatori.

Il 13 agosto si aprirà il dibattito su quali le statregie in atto e da mettere in campo per affrontare la crisi idrica mondiale. Con la presenza di Martin Regesberger coordinatore del progetto MEDA WATER Zer0-m, Maurizio Gubbiotti Responsabile dipartimento internazionale di Legambiente e altri insigni relatori, mentre il 14 verrà affrontato il tema del paesaggio tra conservazione e innovazione.

Il 17 agosto ci sarà la Premiazione delle 5 vele della Goletta Verde alla presenza tra gli altri dell’Assessore al Turismo della Regione Toscana, Paolo Cocchi,Vittorio Cogliati Dezza, l’Assessore del Turismo della Provincia di Grosseto.

LA CITTA' DELLA MUSICA E DELLO SPETTACOLO. Produzioni originali all’insegna dell’ecologia, musica e spettacolo per l’ambiente, itinerari che attraversano generi musicali diversi, per offrire ad un pubblico di tutte le età un cartellone ricco di eventi unici e speciali. Un incontro travolgente, ricco di fascino, con progetti originali a cavallo tra rock, jazz, musica d'autore di notevole spessore culturale ed artistico. Dieci giorni all’insegna dello spettacolo, con artisti particolarmente impegnati sulle tematiche ecologiste che daranno vita ad un evento unico nel suo genere, che negli anni ha saputo coniugare la musica e lo spettacolo con la difesa dell’ambiente: si inizia l’8 agosto con Paolo Rossi, il 9 con Daniele Silvestri, il 10 con Max Gazzè, proseguendo l’11 con Francesco De Gregori, il 12 con Gino Paoli che insieme a Flavio Boltro, Danilo Rea, Rosario Bonaccorso e Roberto Gatto presenterà “Un incontro di Jazz”, il 13 con Paolo Belli e la sua Big Band, continuando il 14 con i Modena City Ramblers , il 15 con Caparezza, il 16 con Roy Paci e Aretuska e concludendo il 17 con la P.F.M canta De Andrè.

E per gli appassionati cinefili una rassegna cinematografica speciale, il “Clorofilla Film Festival” che propone il meglio dei documentari, corti e lungometraggi d’autore nazionali tra cui i “corti alla clorofilla”, i monologhi teatrali e proiezioni da altri festival come il Mediterranean Environmental Award e il Future Film festival.

L'ALIMENTAZIONE A FESTAMBIENTE. Grande attenzione come ogni anno, per l’alimentazione. Perché è a partire dallo stile alimentare che inizia una scelta di vita sana, naturale e vicina all’ambiente. Con i prodotti alimentari provenienti da coltivazioni biologiche e la cucina sana e ricca di sapore dello chef e consulente alimentare Giuseppe Capano, specializzato in piatti vegetariani. A Peccati di Gola invece, il ristorante immerso tra gli ulivi, entra anche la carne e il pesce. Un menù che sarà accompagnato da schede informative sulla provenienza, la storia, le tecniche di lavorazione dei prodotti proposti. Peccati di Gola darà spazio anche agli Incontri a tavola: appuntamenti dedicati ai prodotti provenienti da esperienze e aree particolari del nostro paese. Un viaggio nei sapori, una mostra che farà fare un itinerario del gusto dei prodotti tipici, tradizionali e biologici del Mediterraneo in collaborazione con il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali. Nei locali delle mostra i prodotti tipici, dai salumi ai formaggi, dalle confetture ai legumi, sono esposti come tesori da valorizzare, testimonianze della nostra tradizione e della nostra identità. Le Officine dei sapori proporranno ogni sera una degustazione guidata, occasione anche per scoprire nuovi modi di gustare sapori conosciuti o provare accostamenti non convenzionali e ospiteranno la XII Rassegna Nazionale degli oli extravergine di oliva biologici, la XIII Rassegna Nazionale degli oli extravergine di oliva e infine la XVIII Rassegna Nazionale dei vini biologici, realizzata in collaborazione con l'enoteca Italiana di Siena. La Stuzzicheria offrirà panini e piccoli spuntini rigorosamente biologici, mentre al Bar saranno disponibili dissetanti preparazioni a base di frutta, gelato, spumante e vini biologici tutti gustosamente naturali. Nell’area bambini, il Bar dei piccoli si occuperà di ristorare naturalmente i più piccini, con prodotti pensati appositamente per loro.

LA CITTA' DEI BAMBINI E DELLE BAMBINE. Menù, arredi, spettacoli e alimentazione: tutto rigorosamente a misura di bambino. Bambine e bambini del resto, sono da anni tra i destinatari privilegiati del festival, che all’interno dello Spazio Ragazzi trovano giochi, laboratori, escursioni, concorsi di sculture sulla spiaggia, spettacoli musicali e circensi che sollecitano l’intervento diretto dei bambini. Il tutto naturalmente alla presenza degli operatori e animatori di Legambiente, presenze costanti che guidano i piccoli ospiti in tutte le attività previste e che propongono ogni giorno laboratori per costruire oggetti volanti, dipingere sassi o forgiare la creta, o giocare alla scoperta di insetti e piante.

Per la merenda il Bim Bum Bar: bancone rosso, sgabellini su misura di bambino per gustarsi succhi di frutta in santa pace, e fare percorsi guidati nell’alimentazione .

Cambia il punto di vista insomma, mutano le prospettive, e nasce una piccola cittadina dedicata specificatamente ai bambini all’interno di Festambiente che - lo ricordiamo - offre ai piccoli ospiti fino a 12 anni l’entrata gratuita e la possibilità di partecipare così a tutte le attività previste. Tanti inoltre gli appuntamenti con giocolerie e capoeira alla Piazza gioco, con i laboratori creativi dei Bambini nei parchi per sviluppare l’uso dei cinque sensi per conoscere meglio la natura; alla Dimensione energia, per scoprire l’uso delle energie rinnovabili progettando e costruendo giocattoli che si muovono grazie all’energia del sole o sperimentando la sana alimentazione alla Fattoria dei Girasoli, per finire con gli spettacoli di Teatrambiente.

Festambiente è aperta a partire dalle 17,30 dall’ 8 al 17 agosto e sarà raggiungibile anche grazie ad una navetta gratuita che percorrerà ogni sera la costa maremmana partendo da Castiglione della Pescaia e facendo soste nelle principali località costiere e del capoluogo, garantendo così la possibilità a chi vuole lasciare a casa la propria auto di poterlo fare. Cominciando da questo gesto a dare un contributo per costruire un mondo più sostenibile. Quello di Festambiente.

Ufficio Stampa Festambiente

Torna ai comunicati stampa