20/09/2008 - Puliamo il Mondo 2008: iniziative in Casentino 

Pratovecchio, 20 settembre 2008 Comunicato stampa

Puliamo il Mondo 2008
Torna il 26, 27 e 28 settembre la più grande iniziativa di volontariato ambientale.

In Casentino sono 6 le iniziative organizzate dai Comuni
in collaborazione con Legambiente, Scuole,
Parco Nazionale, Soci Coop di Bibbiena e Protezione Civile di Chitignano



Venerdì 26 a Ortignano Raggiolo,
Sabato 27 a Castelfocognano, Chitignano e Poppi,
Domenica 28 a Bibbiena
e a Stia, dove si Pulisce il Parco in attesa della Festa dell'Albero del 4 ottobre.

Guanti, rastrelli, ramazze e tanta voglia di fare per un’Italia più pulita. Il 26, 27 e 28 settembre torna la storica campagna di Legambiente Puliamo il Mondo, edizione italiana della più grande iniziativa di volontariato ambientale del pianeta, Clean Up the World, realizzata in Toscana grazie alla collaborazione di Anci e al contributo della Regione Toscana.

Grazie all'impegno dei circoli locali dell'associazione ambientalista un esercito di volontari partecipa ogni anno all'iniziativa, ripulendo strade, piazze, parchi, spiagge e fiumi. Un esercito sempre più numeroso, come confermano i numeri dell'edizione 2007: circa 700 mila le persone coinvolte in Italia, 1800 le pubbliche amministrazioni che hanno aderito.

Ripulire il Belpaese dai rifiuti, recuperandone le aree degradate, è uno degli obiettivi della campagna, ma non l'unico. Con Puliamo il Mondo Legambiente vuole sensibilizzare i cittadini alla cura del proprio territorio. Un territorio bellissimo, ma troppo spesso lasciato in balia dei rifiuti abbandonati. E la mobilitazione dei volontari negli anni è riuscita a cambiare il volto di alcune città, con aree degradate trasformate in parchi o zone protette.

"Puliamo il Mondo si intreccia con molte tematiche care agli ambientalisti, dalla raccolta differenziata al risparmio energetico, dal recupero di ambienti naturali alla salvaguardia di luoghi d'arte - ha spiegato Piero Baronti, presidente di Legambiente Toscana - Non è un caso quindi che abbia aderito anche il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, che ha organizzato a Poppi, in un tratto di Bosco, una pulizia volta ad aumentare la sensibilità di bambini e cittadini. Oltre ai Comuni casentinesi si sono attivati per organizzare iniziative di pulizia anche i due Circoli locali di Legambiente e la sezione di Bibbiena dei soci Coop. Questo dimostra che Puliamo il mondo ed i temi dell'ambientalismo sono sempre più sentiti".

Quelle del venerdì e del sabato, come ormai è consuetudine, saranno giornate dedicate soprattutto alle scuole e all'educazione ambientale. Puliamo il Mondo è infatti anche l'occasione per educare i cittadini a una corretta gestione dei rifiuti attraverso la raccolta differenziata; partire dagli alunni è la strada migliore per educare gli adulti di domani. Proprio per questo, insieme ai Kit per la pulizia quest'anno le classi coinvolte riceveranno le guide "Puliamo il Mondo a Scuola", un vademecum che tratta in parole semplici il tema dei rifiuti, dal momento della produzione e l'eventuale recupero ad altri fini, al riciclaggio e allo smaltimento. Legambiente nel dossier Ecosistema Scuola ha rivelato che le scuole sono sempre più sensibili alla corretta gestione dei rifiuti: il materiale più differenziato è la carta (72,27%), a seguire la plastica (53,86%), poi il vetro (47,63%) e l'organico (42,43%).

Le pulizie d'autunno casentinesi inizieranno il 26 mattina da Ortignano Raggiolo, dove le classi della scuola elementare di S. Piero in Frassino ripuliranno il parco pubblico situato vicino al campo sportivo.

Sabato 27 saranno impegnati nelle pulizie della zona scolastica e sportiva del paese gli alunni delle classi prime della scuola media dell'Istituto Comprensivo Guido Monaco di Castel Focognano, a Rassina. Lo stesso giorno, iniziativa con il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi ed il Comune di Poppi volta alla pulizia di un tratto di bosco a Badia Prataglia e soprattutto alla consegna, da parte dei bambini delle classi partecipanti, di un invito del Parco rivolto a tutti gli esercizi turistici della cittadina per la raccolta di rifiuti umidi in compostiere "a prova di ungulati"regalate dal Parco stesso.

"Anche se il Parco non ha competenze specifiche in materia di rifiuti ed i centri abitati contenuti nel perimetro sono pochi, ci teniamo a partecipare a questa iniziativa che ha come fine anche la sensibilizzazione - ha dichiarato Luigi Sacchini, Presidente del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona, Campigna - Vorremmo diffondere buone pratiche di sostenibilità ambientale e fare in modo che i centri abitati del Parco fossero tra i più virtuosi perchè qua il rispetto dell'ambiente è particolarmente importante ed è anche una carta da giocare per lo sviluppo del territorio. Anche per questo non ci siamo limitati ad aderire a Puliamo il Mondo con una pulizia ma abbiamo promosso anche il coinvolgimento delle attività ricettive locali in un programma di raccolta differenziata della frazione umida".

Per chi ormai a scuola non va più ed è avvezzo alle zone impervie, il Circolo di Legambiente "I Battitori" di Chitignano ha organizzato la pulizia di un tratto di strada e torrente sottostante da rifiuti abbandonati di vario ingombro. La pulizia si terrà il sabato mattina nel Comune di Chiusi della Verna, che ha appositamente messo a disposizione i vigili urbani che gestiranno la viabilità sul tratto della provinciale n° 60 che collega Chiusi a Chitignano, eccezionalmente posto a senso unico alternato. "Per questa edizione di Puliamo il Mondo - ha spiegato Carlo Zeghini, presidente del circolo Legambiente-Protezione civile "I Battitori" - abbiamo deciso di provvedere all'eliminazione di una discarica abusiva sita in una zona impervia, la scarpata sinistra del Rassina tra la Località Fosso Cupo e Fonte del Rospo, per la quale interverranno almeno 20 dei nostri volontari, dal momento che abbiamo già individuato oggetti molto ingombranti da rimuovere come un ciclomotore e una lavatrice".

La manifestazione conclusiva, quella di domenica 28, sarà organizzata dal Circolo locale dei Soci Coop e chiama i volontari a raccolta dalle 9.30 nel parco pubblico di via Bosco di casina nel centro di Bibbiena.

"Le iniziative di Badia Prataglia e di Bibbiena saranno presidiate anche dai soci di Legambiente Casentino: invito a partecipare alle operazioni di pulizia tutti gli abitanti della vallata - ha esortato la presidente del Circolo locale di Legambiente che ha sede a Poppi, Antonella Tonveronachi - per tutte le persone sensibili alla tutela ambientale puliamo il Mondo è un occasione per darsi da fare, per conoscerci ed eventualmente iscriversi a Legambiente e aumentare così l'attività di volontariato ambientale".

A Stia, infine, Puliamo il Mondo è un'iniziativa di educazione ambientale vista in continuità con la Festa dell'Albero, un'occasione per preparare il terreno alle prossime piantumazioni! "Puliamo il parco in Attesa di Piantare un albero', il titolo dell'iniziativa organizzata dal Comune di Stia, che coinvolgerà gli alunni dell'Istituto Comprensivo di Stia e alcuni componenti di Associazioni di Volontariato del paese nella pulizia del Parco, dove attualmente è ospitata anche la scuola. Il lavoro di domenica 28 sarà preparatorio alla giornata dedicata alla “Festa degli Alberi”, il 4 ottobre, organizzata dal Comune in collaborazione con le scuole, il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, il Corpo Forestale dello Stato e la Comunità Montana del Casentino, quando verranno messi a dimora 14 alberi selezionati, forniti dal Parco, oltre alle piantine fornite da Legambiente.

Ulteriori informazioni sulle iniziative in programma sul sito www.puliamoilmondo.it.

Laura Fossi - Ufficio Stampa Legambiente Toscana
tel. 0556810330 cel. 3284334111- ufficiostampa@legambientetoscana.it


Torna ai comunicati stampa