20/01/2009 - Multiplex: Legambiente Toscana contro la sanatoria 

Firenze, 20 gennaio 2009
Comunicato stampa

Sul multiplex di Novoli a Firenze Legambiente si esprime contro la sanatoria e nell'ambito della campagna nazionale sulla qualità culturale dei territori si occupa anche del proliferare delle sale multiplex.

"I metri cubi di cemento costruiti abusivamente devono essere abbattuti – ha dichiarato Piero Baronti, presidente di Legambiente Toscana - la sanatoria sarebbe una scelta scandalosa. Inoltre nell'area metropolitana fra Firenze e Prato vi sono già il Warner Village ed il Vis Pathè, sta per aprire la mega-multisala di Prato, per consentire la quale è stata modificata appositamente una legge regionale. Un Multiplex da 9 sale a Novoli darebbe il colpo di grazia definitivo per i cinema di quartiere che si trovano nella città di Firenze”.

"Tra le grandi città - continua Baronti - Firenze è quella che ha visto la chiusura del maggior numero di sale cinematografiche, nonostante la classifica della qualità urbana del Sole 24 Ore veda Firenze al top per quanto riguarda i "consumi culturali", cioè per cinema, teatro, concerti.... Significa che nonostante tutto nella nostra città esiste un pubblico di utenti del cinema molto distribuito nelle sale cinematografiche di quartiere sopravvissute alla "moria" di questi ultimi anni, ma l'apertura di nuovi multiplex porterebbe ad un vero e proprio deserto cinematografico su quasi tutta la città. Il numerosissimo pubblico interessato a questo tipo di proposta cinematografica che domani rischia di non aver altra scelta che accontentarsi dei multiplex e delle loro proposte, fra pop corn e coca-cola".


Torna ai comunicati stampa