18/03/2009 - Per una scuola speciale: Nontiscordardime! 


Firenze, 18 marzo 2009 Comunicato Stampa

Arriva la Primavera con Operazione Scuole Pulite,
campagna di Legambiente all'insegna della qualità,
della vivibilità e della sicurezza degli edifici scolastici.

La Toscana e le attività dei suoi ragazzi per rendere i loro edifici più accoglienti,
con incontri, esperimenti, laboratori e tanti piccoli gesti di manutenzione.

A Firenze Scuola di punta Sassetti Peruzzi.

Nontiscordardime-Operazione Scuole Pulite, da undici anni, arriva puntuale con la Primavera. Giornata di volontariato organizzata da Legambiente dedicata alla qualità, alla vivibilità e alla sicurezza e alla sostenibilità degli edifici scolastici.

Anche in questa edizione Toscana parlano i numeri, 357 classi, 63 scuole, 7600 studenti supportati da molti volontari che sono militanti di Legambiente, genitori e insegnanti, i quali dedicano questo giorno ad azioni civiche finalizzate a migliorare le condizioni del proprio edificio scolastico. Sessanta tre, dunque, le scuole toscane, che, anche quest'anno, si dedicano a compiere gesti mirati per mantenere in buono stato di salute la propria scuola. Dalla pulizia alla verniciatura, dalla piantumazione di alberi e piantine alla creazione di aiuole e orti didattici, piccoli interventi di manutenzione dal cortile all'area immediatamente antistante alla scuola, che per l'occasione, si trasforma in luogo di socializzazione con laboratori, esperimenti, incontri e lezioni. Un appuntamento da mettere in agenda dunque, che parla di temi importanti e premia l'impegno delle scuole per il risparmio energetico.

La scuola Sassetti Peruzzi organizza nella mattina di venerdì 20, dalle ore 8 alle ore 12.30, la pulizia del giardino con la partecipazione delle prime 4 classi, insegnanti e genitori. Saranno puliti accuratamente tutti gli spazi alterni e antistanti alla scuola tramite accurata raccolta differenziata, raccolta della plastica in sacchi e deposito in appositi cassonetti adiacenti all'edificio, il giardino sarà inoltre ripulito da erbacce, tronchi, carta e rifiuti vari.

Da Firenze ad Arezzo molte le scuole che si daranno da fare con interventi mirati e interamente dedicati alla salute del loro istituto, piccoli gesti dalla raccolta dei rifiuti nelle zone antistanti, alla tinteggiatura alla verniciatura, alla piantumazione, con la collaborazione di tecnici qualificati che dispenseranno suggerimenti e consulenza ai ragazzi. Da Pisa a Livorno, da Siena a Massa, da Prato a Pistoia, passando anche per le piccole scuole di paese, molte le attività.

A Castelfranco Di Sotto (PI) alcune classi dell'Istituto Leonardo da Vinci, organizzeranno un incontro-dibattito sul tema delle Energie rinnovabili, soffermandosi sul progetto di mini-eoliche che l'amministrazione intenderebbe realizzare. A San Miniato, invece, le classi 1E- 2E-3E della Scuola media Michelangelo Buonarroti effettueranno un lavoro di analisi, nei laboratori di tecnologia e arte sul tema del risparmio energetico-sicurezza-manutenzione.

Attività volte a riflettere sulla percezione del rischio, sulle norme di sicurezza, sulle barriere architettoniche, sulle norme igienico-sanitarie e sulle certificazioni di agibilità, attraverso giochi, esperimenti, oltre che ad opere di manutenzione tecniche. Laboratori creativi ma a scopo didattico, murales, fotografie, mostre, e giochi sul tema della sicurezza scolastica.

L'edificio scolastico deve essere un luogo sicuro e confortevole per tutti coloro che lo vivono quotidianamente. Conoscere e informarsi sulle condizioni che nella propria scuola regolano le questioni legate alla sicurezza serve anche ad incrementare in tutti i fruitori del sistema scuola consapevolezza che crescere in un ambiente sicuro significa crescere in un ambiente sostenibile e salubre.

Elenco delle scuole aderenti in Toscana

Torna ai comunicati stampa