27/03/2009 - Treno Verde: il Trofeo tartaruga a Firenze 

Firenze, 27 marzo 2009 Comunicato stampa


Treno Verde di Legambiente e Ferrovie dello Stato

Trofeo Tartaruga a Firenze
Il Treno sul gradino
più alto del podio

Il treno primo al traguardo in 12 minuti. Bici e scooter impiegano 15 minuti e si dividono il secondo posto.

Chiudono la gara l’automobile e l’autobus.

Legambiente: “Potenziare il trasporto pubblico, il primo passo per una mobilità davvero sostenibile”

Vince il trasporto su ferro. Il Treno in 12 minuti taglia per primo il traguardo. Secondo posto per bicicletta e scooter elettrico che completano l’intero percorso in 15 minuti. Terzo posto per l’automobile a benzina che anticipa di 1 minuto l’automobile a gpl e l’autobus. Ultimo, ma vincitore morale della gara, il pedone che impiega 28 minuti per completare il percorso.

Questo il risultato del Trofeo Tartaruga organizzato oggi a Firenze dal Treno Verde, la campagna di Legambiente e Ferrovie dello Stato, realizzata con il contributo di Italgest Energia Pulita, Consorzio Ecogas e Assogasliquidi, in sosta al binario 9 della stazione Firenze Campo di Marte fino alla mattina del 31 marzo, che ha lo scopo di monitorare lo stato di inquinamento acustico ed atmosferico nelle città italiane e sensibilizzare sui temi ambientali come il buon uso dell'energia grazie a una mostra interattiva, incontri e dibattiti.

A gareggiare da Firenze stazione Statuto fino al primo vagone del Treno Verde, sono stati Fabio Bussonati, di Legambiente Firenze, che ha completato il percorso in autobus; Maurizio Da Re, di Legambiente Firenze, che ha gareggiato con il treno; Gregorio Malavolti, presidente della Commissione Consiliare Ambiente, vivibilità urbana e mobilità del comune di Firenze, in sella ad uno scooter elettrico; Renata Gabbi di Legambiente Firenze ha completato il percorso in autobus; Giovanni Lopes Pegna è arrivato al traguardo in bicicletta e Paolo Massarelli, ha effettuato l’intero tragitto a piedi.

Il Treno vince la gara tagliando il traguardo in 12 minuti. Il secondo posto va invece ex aequo allo scooter elettrico e alla bicicletta che arrivano 3 minuti dopo il treno, anche se non sono mancati rischi per il ciclista costretto a muoversi in città non sempre su piste ciclabili. Al terzo posto l’automobile a benzina che anticipa di un minuto l’automobile a gpl, entrambe penalizzate dalla ricerca di parcheggio fuori la stazione. In contemporanea con l’automobile a gpl arriva al traguardo, in 24 minuti, l’autobus senza dubbio il mezzo più penalizzato dal traffico cittadino, senza considerare che le corsie preferenziali, spesso vengono invase da altri automobilisti. Ultimo, ma vincitore morale della gara il pedone che ha effettuato tutto il percorso a piedi impiega 28 minuti. Il Trofeo Tartaruga odierno prevedeva la partenza da Firenze stazione Statuto e l’arrivo dopo circa 4 km di percorso, al primo vagone del Treno Verde, in sosta al binario 9 della stazione di Firenze Campo di Marte.

“Il risultato del Trofeo Tartaruga è la dimostrazione che bisogna investire sulla mobilità sostenibile ha dichiarato Angelo Cappelletti, presidente Legambiente Firenze - Il successo del trasporto su ferro, alternativa sostenibile al trasporto privato, può essere un chiaro segnale per le amministrazioni. L’automobile resta il mezzo che incontra maggiori difficoltà nel traffico, quello meno sostenibile da un punto di vista ambientale e quello più gravoso per le tasche dei cittadini. Potenziare il trasporto pubblico è la priorità e la soluzione per affrontare le grandi criticità che vive la nostra città come, ad esempio, l’insufficienza delle corsie preferenziali, molte delle quali non sono protette e dunque inefficienti per la circolazione pubblica. Purtroppo le difficoltà non mancano anche per chi sceglie la bicicletta come mezzo alternativo considerando che, anche se sono stati fatti importanti passi in avanti, in alcuni tratti della città mancano le piste ciclabili. E’ necessario intervenire in questa direzione, perché con un trasporto pubblico inefficiente e poco attento alla qualità ambientale, la nostra città non può andare molto lontano. Attendiamo inoltre con ansia e pazienza che la tramvia sia aperta in tempi brevi.”

“Il risultato del Trofeo Tartaruga è l’occasione per rilanciare scelte alternative al mezzo privato, guardando ai mezzi di trasporto pubblico, a basso impatto ambientale, come una soluzione possibile sulla quale bisogna investire – dichiara Serena Carpentieri, responsabile Treno Verde - Trasferire quote di mobilità dal mezzo privato al mezzo pubblico, non solo comporta grandi vantaggi dal punto di vista ambientale, ma rappresenta per i cittadini una soluzione vincente anche in chiave economica. La gara di mobilità evidenzia inoltre che pur essendo l’auto il mezzo più lento per muoversi in città e con un maggiore impatto ambientale, l’utilizzo di un’automobile a gpl, a metano o ibrida comporta vantaggi in termini ambientali ed economici, rispetto ad un’automobile a benzina”.

Domani, sabato 28 marzo, si terrà a bordo del Treno Verde, alle ore 11,30 una conferenza stampa per il prolungamento della Tramvia a Campo di Marte. Saranno presenti Ermete Realacci, presidente onorario Legambiente; Piero Baronti, presidente Legambiente Toscana; Jacopo Ghelli, Comitato per la Tramvia a Campo di Marte e Sergio Gatteschi, presidente regionale Amici della Terra.

Per la mattina di domenica 29 marzo è organizzata una biciclettata per il Treno Verde. L’appuntamento è in Piazza della Signoria alle ore 10,00. Partenza alle ore 10,30 per andare in visita al Treno Verde, in sosta alla stazione di Firenze Campo di Marte. La biciclettata è organizzata da Legambiente e Firenze in Bici.

Martedì 31 marzo, a bordo del Treno Verde, alle ore 11,00 conferenza stampa finale in cui saranno presentati i risultati del monitoraggio sull’inquinamento atmosferico e acustico di Firenze, rilevati dal Treno Verde.

Il Treno Verde sarà aperto nei giorni 27, 28 e 30 marzo dalle ore 8,30 alle 13,30 per le scuole prenotate e dalle 16 alle 19 per tutti i cittadini interessati. Domenica 29 marzo il Treno Verde sarà aperto dalle ore 9:00 alle 14:00. L’ingresso è gratuito.

I risultati del Trofeo Tartaruga

Partenza ore 11:35 da Firenze Stazione Statuto

MEZZO

CONCORRENTE

PARTENZA

ARRIVO

TEMPO DI

PERCORRENZA

COSTO DEL

TRASPORTO

Emissioni di CO2

Treno

Maurizio Da Re

Legambiente Firenze

Ore 11:35

Ore 11:47

12 minuti

Biglietto 1,10 euro

44 g di CO2

per Km*

Bici

Giovanni Lopes Pegna

Firenze in Bici

Ore 11:35

Ore 11:50

15 minuti

Cappuccino e cornetto

28 g di CO2 per produrre mezzo panino con prosciutto

Scooter

elettrico

Gregorio Malavolti

Pres. Commissione Consiliare ambiente, vivibilità urbana e mobilità Comune di Firenze

Ore 11:35

Ore 11:50

15 minuti

Consumo elettrico: 2,5 centesimi + 1 euro di parcheggio = 1,025 euro

Quasi nulle

Auto a benzina

Renata Gabbi

Legambiente Firenze

Ore 11:35

Ore 11:58

23 minuti

Carburante consumato in 4 Km 0,23 € + 1 ora di parcheggio 1€ + assicurazione 3€ + bollo 0,14€ = 4,37

480 g di CO2

Autobus

Fabio Bussonati

Legambiente Firenze

Ore 11:35

Ore 11:59

24 minuti

Biglietto 1,10 euro

50 g di CO2

A passeggero

Auto a gpl

Italo Colagrossi

Legambiente

Ore 11:35

Ore 11:59

24 minuti

Gpl consumato in 4 Km 0,13€ + 1 ora di parcheggio 1€ + assicurazione 3€ + bollo 0,14€ = 4,27 €

422 g di CO2

Pedone

Paolo Massarelli

Legambiente Firenze

Ore 11:35

Ore 12:03

28 minuti

Cappuccino e cornetto

28 g di CO2 per produrre mezzo panino con prosciutto



Torna ai comunicati stampa