16/09/2009 - Barga: PULIAMO IL MONDO E NON SOLO ... 

Firenze, 16 Settembre 2009 Comunicato Stampa

PULIAMO IL MONDO E NON SOLO ...
A Barga "Non si scherza con il fuoco"

IL 19 SETTEMBRE IN ANTEPRIMA A BARGA CITTADINI, VOLONTARI E RAGAZZI DELLE SCUOLE SI RIMBOCCANO LE MANICHE PER PULIRE ZONE DEGRADATE E SENSIBILIZZARE ALLA PREVENZIONE DEGLI INCENDI BOSCHIVI

Apre ufficialmente l'edizione di Puliamo il Mondo 2009, in anteprima, il Comune di Barga.



"Puliamo il mondo e non solo dai rifiuti ma salviamo il mondo anche dai roghi". Potrebbe essere questa la parola d'ordine della manifestazione con la quale il comune di Barga aderisce alla giornata di volontariato ambientale organizzata da Legambiente in collaborazione con Regione Toscana, Provincia di Lucca, Comunità Montana Media Valle del Serchio, il comune di Barga e la Protezione Civile Toscana e patrocinata dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, dal Ministero della Pubblica Istruzione dell’Università e della Ricerca, dalla Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, dall’UPI (Unione Provincie Italiane), Federparchi, Uncem (Unione Nazionale Comuni, Comunità, Enti Montani), Unep (Programma per l’Ambiente delle Nazioni Unite).

"Siamo particolarmente felici di poter dare il nostro appoggio alla manifestazione di Legambiente". E' ciò che afferma Marco Bonini, Sindaco del Comune di Barga. "Puliamo il mondo”, nel cui ambito, quest'anno, è stato inserito anche il tema “Non scherzate con il fuoco”- continua Marco Bonini - due argomenti, strettamente correlati, che sono particolarmente sentiti da questa Amministrazione, la quale ritiene che l’attenzione verso l’ambiente sia uno dei temi fondamentali da perseguire. Si è cercato di catturare l’attenzione dei ragazzi in un modo più spettacolare rispetto al passato, prevedendo esercitazioni pratiche ed esposizione di mezzi antincendio. Quest’anno, infatti, abbiamo ritenuto di dover porre l’attenzione anche sul tema degli incendi, particolarmente importante in una zona come la nostra caratterizzata da una vasta area montana".

L'appuntamento barghigiano assume dunque una doppia connotazione, com’è stato anche sottolineato nel corso della conferenza stampa di presentazione dell'iniziativa alla presenza del Sindaco del comune di Barga Marco Bonini, del Presidente di Legambiente Toscana Piero Baronti, dell'Assessore Provinciale Protezione Civile Emiliano Favilla, dell'Assessore alla Protezione Civile della Comunità Montana Media Valle del Serchio Pietro Onesti.

Tutti insieme i volontari si raduneranno alle ore 8.30, orario di inizio della manifestazione, presso il campo sportivo dove saranno presenti anche i bambini delle scuole primarie, i quali, muniti di guanti, ramazze, rastrelli opereranno le pulizie di zone degradate per rimuovere i rifiuti.

Tutti insieme anche contro i roghi. Alle ore 9.30 saranno effettuate, infatti, simulazioni di interventi ed esercitazioni degli Enti locali e delle Associazioni di volontariato nei pressi del campo sportivo allo scopo di attuare opere di prevenzione e salvaguardia a favore delle nostre preziose foreste e boschi. Dopo il saluto alle Autorità il programma dell'iniziativa proseguirà all'insegna dell'illustrazione e della sensibilizzazione sul problema degli incendi e sul rischio che essi comportano, attraverso proiezioni e interventi da parte degli esperti.

"I piromani sono come i terroristi e come tali devono essere combattuti". E' quanto sostiene Piero Baronti, Presidente di Legambiente Toscana. "Apre l'anteprima di Puliamo il Mondo, la Provincia di Lucca, la quale risulta essere tra le zone della nostra Regione maggiormente colpita dall'opera distruttiva dei piromani, ed è proprio da Barga che parte la campagna di Legambiente contro gli incendi boschivi. Il lavoro eccellente dei volontari, degli Enti pubblici, delle Forze dell'ordine - conclude Piero Baronti - deve, infatti, essere affiancato da un'azione di intelligence coordinata fra le varie forze di Polizia che devono essere da sostegno al lavoro che ogni giorno viene svolto dal Corpo Forestale dello Stato".

Anche altri comuni della zona hanno dato adesione all'iniziativa A Coreglia Antelminelli, la manifestazione si terrà il giorno 26.Settembre a Ghivizzano Alto, nel parco della Torre di Castruccio Castacani, si parlerà di educazione ambientale e raccolta differenziata. Parteciperà la classe IV della scuola elementare di Ghivizzano. Non molto differente il programma di Fabbriche di Vallico, che sabato 26 Settembre, la manifestazione alla quale parteciperanno le scuole elementari, si terrà lungo il fiume Turrite, le insegnanti procederanno con i ragazzi alla pulizia del letto del fiume e terranno lezione sulla raccolta differenziata. Anche Villa Basilica si attiverà per la manifestazione di Legambiente.

"Penso che la manifestazione di Puliamo il Mondo sia l'occasione idonea per esprimere dei concetti fondamentali - dichiara Emiliano Favilla, Assessore Provinciale Protezione Civile - bisogna intervenire per fermare il fenomeno devastante degli incendi attraverso l'impegno delle forze dell' ordine, delle istituzioni e dei volontari; ma non basta: c'è bisogno che alla base ci sia una buona informazione, la cultura della prevenzione e l'impegno dei cittadini per porre fine a questa dilagante piaga che ogni anno distrugge le nostre bellissime foreste e i nostri boschi"

"Vorrei cogliere il senso positivo della manifestazione di Puliamo il Mondo - afferma Pietro Onesti, Assessore alla Protezione Civile della Comunità montana Media Valle del Serchio - per far capire alle generazioni future quali benefici - possono trarre da questa esperienza. Considerando i dati annuali sugli incendi - continua Pietro Onesti - vorrei ribadire anche l'importanza di “Non scherzare con il fuoco” per far sì che queste cose non accadano e per scuotere le coscienze future ad una maggiore tutela del territorio".

Sensibilizzazione, repressione e attività di spegnimento incendi e recupero di zone degradate dai rifiuti e dalla sporcizia è il senso di questa giornata per affermare che i boschi e non solo appartengono in realtà ad ognuno di noi.




Torna ai comunicati stampa