21/11/2009 - PIU' CLOROFILLA E MENO EFFETTO SERRA FESTA DELL'ALBERO: IL CONTRIBUTO DELLE SCUOLE E DEI VOLONTARI ASPETTANDO COPENHAGEN 

PIU' CLOROFILLA E MENO EFFETTO SERRA
FESTA DELL'ALBERO: IL CONTRIBUTO DELLE SCUOLE E DEI VOLONTARI ASPETTANDO COPENHAGEN

INIZIATIVE IN TUTTA LA TOSCANA ORGANIZZATE DA LEGAMBIENTE IN COLLABORAZIONE DEL MINISTERO DELL'AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE

SCUOLE, COMUNI E VOLONTARI SI DEDICANO AD UNA GIORNATA DI PIANTUMAZIONE COLLETTIVA RICHIAMANDO IL VALORE DEGLI ALBERI VERI POLMONI VERDI DELLA TERRA.

TESTIMONIAL DELLA GIORNATA LA SCRITTRICE SUSANNA TAMARO


Basta piantare un solo albero per compensare la produzione di 700 Kg di CO2, pari a quella emessa per produrre un quotidiano con inserto settimanale per 1 anno. 20 nuovi alberi ne smaltiscono addirittura 14 tonnellate, le stesse prodotte dal consumo annuo di elettricità di un ufficio con 10 dipendenti. E se ognuno di noi piantasse un nuovo arbusto? Piantare un albero e regalare all’ambiente nuovo prezioso ossigeno per compensare l’eccesso di emissioni di Co2 e contribuire alla lotta contro i cambiamenti climatici. Un’edizione speciale che per i suoi 15 anni si affianca ad un testimonial d’eccezione: madrina di Festa dell’Albero 2009 sarà, infatti, Susanna Tamaro. Un sodalizio che nasce dalla passione che Legambiente e la famosa scrittrice condividono per gli alberi e la natura.
"Un albero per il clima aspettando Copenhagen". Con questo slogan parte la XV edizione della Festa dell'Albero, la campagna di Legambiente in collaborazione con il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare che sabato 21 Novembre e domenica 22 sarà promossa su tutto il territorio nazionale. Pennellare di verde gli angoli grigi delle città, riqualificare cortili, aiuole, piantare giovani arbusti, semi e fiori colorati, questo è l'appello come contributo per salvare il clima.
Manca poco al vertice mondiale di Copenhagen, che si terrà a dicembre, dove i rappresentanti dei governi di oltre 190 paesi, ridefiniranno i termini nella lotta ai cambiamenti climatici. Moltissimi autorevoli studi confermano che è urgente per salvare il Pianeta dalla grave crisi climatica , ridurre del 40% le emissioni di CO2 entro il 2020 nei Paesi industrializzati. Ma il clima per salvarsi necessita del contributo di tutti.
Legambiente punta in alto e si pone come obiettivo 1.500.000 piantine per Copenhagen. 1.500.000 piantine, dunque, tra piante ornamentali, sfogliati e non, per le quali i vivaisti dell' ANVE (Associazione Nazionale Vivaisti Espositori) hanno sottoscritto l'impegno a mettere a dimora le piante nei loro vivai per almeno 5 anni al fine di contribuire e dare il loro sostegno all'iniziativa.
Ma le azioni di Legambiente non finiscono qui. Coinvolgimento di scuole e classi attraverso attività ludico-didattiche per rilanciare il tema della riscoperta del verde attraverso la costruzione di percorsi educativi che, partendo dell'importanza che questo riveste negli equilibri dell'ecosistema, fino all' adozione di un' area verde vicina, stimolino tutto l'anno l' interesse e incoraggino un impegno costante dei cittadini più giovani. La festa dell'albero è una giornata di piantumazione collettiva perché gli alberi oltre a ridurre l'inquinamento atmosferico e ossigenare l'aria svolgono molte altre funzioni quali: funzione idrogeologica ossia contribuiscono a prevenire smottamenti e frane; funzione ecologica, perché il bosco rallenta l'evaporazione dell'acqua e garantisce l'aumento della diversità biologica tra le specie, funzione paesaggistica, grazie alla quale il bosco risana le ferite inferte al paesaggio da calamità naturali, incendi ed edificazioni. E per rispetto a questo caro amico che la Toscana si mobilita con scuole e amministrazioni e feste di piazza in tante iniziative. Iniziativa di punta toscana, nel grossetano a Rispescia dove si svolgerà la sagra della Melograna.
Appuntamento a partire dalle ore 10:00 presso il Centro Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile "Il Girasole". Alberi e fonti rinnovabili come antidoto a portata di tutti per fermare la Febbre del Pianeta! "Mettiamoci le radici " questo il motto usato dai ragazzi della scuola Balducci di Firenze che con i volontari di Legambiente, il 20 novembre, pianteranno alberelli e piantine di alloro e impareranno a conoscere questa delicata e massiccia "macchina" della natura che sono gli alberi, in un mix di informazione e intrattenimento. Non molto lontano da Firenze, pale e rastrelli alla mano per piantumare alberelli con i volontari di Legambiente Empoli e Valdelsa, il giorno 21 novembre, e festeggiare insieme alla scuola primaria di Fucecchio gli Alberi e l'infanzia con opuscoli e locandine sull'importanza del clima. Non meno partecipativa la provincia di Siena. A Sinaluna, Torrita e Trequanda, dalla discarica al giardino, gli alunni, 20 novembre, pianteranno alberi e fiori con lo scopo di trasformare la località Sterponi (ex discarica), con i volontari di Legambiente in un bellissimo giardino. A Chianciano Terme, gli alunni con la partecipazione dell'amministrazione, il 21 Novembre, in zona Mezzomiglio lavoreranno alla creazione di un piccolo boschetto di cipressi toscani. All'interno della città di Lucca più di una scuola, il giorno 21 novembre, si mobiliterà per la festa dell'albero. Sempre a Lucca Legambiente con la scuola materna e primaria di S. Vito, presenta "Un giardino per il clima" e ci da dà appuntamento in Via G.B. Giorgini dove verranno piantate delle piantine di alloro nel giardino della scuola. A Piombino (LI), il 21 Novembre, in collaborazione con il Comune e ASIU (azienda municipalizzata rifiuti) e con il coinvolgimento della scuola media, i volontari di Legambiente si dedicheranno alla piantumazione di arbusti e piantine nel Parco interno alla scuola. Località Calamoresca: saranno piantate alberi di alto fusto e cespugli di macchia mediterranea. Il 24 novembre a Prato Legambiente festeggia gli alberi e il clima coinvolgendo gli studenti delle scuole locali, per parlare insieme di clima e futuro, piantando alberi come gesto per chiedere a tutti una crescita "sana".

Piantare alberi, differenziare i rifiuti, risparmiare energia, utilizzare la mobilità sostenibile: stili di vita consapevoli e comportamenti virtuosi per dimostrare che ognuno di noi ha in mano il futuro del Pianeta. Ulteriori informazioni sulle attività di Susanna Tamaro e sul nuovo libro “Il Grande Albero”, sono disponibili all’indirizzo www.susannatamaro.it.

Partner della Festa dell’Albero 2009: Eugea, Fedex, Meetic, R-Evolution, Timberland, Grafiche Vieri, Weleda. Media Partner: Radio Kiss Kiss e La Nuova Ecologia.

Katia Rosanna Rossi- Ufficio Stampa Legambiente Toscana 0556810330 - 3473646589


Torna ai comunicati stampa