19/02/2010 - EOLICO RIPARBELLA. LEGAMBIENTE ROMPE IL SILENZIO E RISPONDE ALLE ACCUSE DI  

EOLICO RIPARBELLA.
LEGAMBIENTE ROMPE IL SILENZIO
E RISPONDE ALLE ACCUSE DI "INSIEME PER"


"Legambiente a favore dell'eolico quale forma di energia pulita che pu dare un contributo all' abbassamento delle emissioni di CO2 che causano gli sconvolgimenti climatici. Quelli che sono contro l'eolico, tante per citare un nome, prendiamo in esame la lista "Insieme Per" fanno oggettivamente il gioco di chi vuole il nucleare o le centrali a carbone. La centrale di Tor del Sale a Piombino, della quale si vuole riconvertire a piccola centrale a metano pronta ad essere trasformata ad uso del nucleare e del carbone, e questo grazie anche alle proteste delle liste e dei comitati che si oppongono alle rinnovabili, ed in primo luogo, all'eolico. Legambiente valuta tutti i progetti presenti in Toscana sull'eolico, e di conseguenza, esprime i propri NO e i propri SI in base alla loro collocazione sul territorio, senza fare sconto a nessuno. Il progetto di Riparbella stato seguito e migliorato e adesso noi lo sosteniamo. Per quanto riguarda il PD tutt'altra cosa. La nostra autonomia da questo partito scritta nelle vertenze aperte che abbiamo con le amministrazioni guidate dal partito Democratico. Questo accade anche in Val di Cecina, sulla Costa Etrusca e in Val di Cornia dove esiste una immensa rassegna stampa a testimoniarlo. L'Istituto Ambiente Italia una organizzazione molto seria, una vera eccellenza, che fa progetti ambientali e valuta quelli che vengono ad essa sottoposti. In quanto istituto sicuramente ambientalista composto da ambientalisti una garanzia anche se al suo interno di esponenti di Legambiente ce ne stanno davvero pochi". Con queste parole Piero Baronti, Presidente di Legambiente Toscana risponde alle polemiche innescate dalla lista civica "Insieme Per".

Katia Rosanna Rossi
Ufficio stampa Legambiente Toscana - 055.6810330


Torna ai comunicati stampa