04/05/2010 - Voler Bene all’Italia 2010 

Firenze, 04 Maggio 2010 Comunicato stampa



Piccoli Comuni è qui la festa?
7-8-9 MAGGIO FINE SETTIMANA ALLA RISCOPERTA DEI CENTRI MINORI FRA CULTURA, TRADIZIONE E STORIA PER LA SETTIMA EDIZIONE DI “VOLER BENE ALL'ITALIA”

RICCO PROGRAMMA D' INIZIATIVE IN TUTTA LA REGIONE

A SCANSANO IL MINISTRO ROBERTO MARONI , L'ONOREVOLE ERMETE REALACCI E L'ASSESSORE REGIONALE ANNA RITA BRAMERINI

OSPITI D'ECCEZIONE PER LA FESTA LEGAMBIENTINA

NOVITA' DI QUEST'ANNO SCUOLE IN VIDEO CONFERENZA
DALLA MONTAGNA ALLE ISOLE

TOSCANA PER IL SETTIMO ANNO CONSECUTIVO
VOLTO NAZIONALE DELLA “PICCOLA GRANDE ITALIA”
CON TRE INIZIATIVE DI PUNTA A CARATTERE NAZIONALE

Sono 100 i comuni sotto i 5 mila abitanti: i "piccoli toscani"per i quali nel fine settimana del 7-8-9 maggio si celebrerà la settima edizione di "Voler Bene all'Italia", la giornata delle porte aperte nei centri minori organizzata da Legambiente con la collaborazione di Enel, Coldiretti e il patrocinio della Regione Toscana, nata sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica. Cento, dunque, i comuni che hanno aderito all'iniziativa in tutte le 10 Province con una varietà di programmi. C'è da scegliere tra feste, assaggi, visite guidate, itinerari naturalistici o alla riscoperta di antiche tradizioni. Monumenti ed un patrimonio immenso di tradizione culturale ed enogastronomica. Piccoli gioelli, i quali festeggieranno la loro identità, tradizione e bellezza dando voce ai campanili, promuovendo prodotti tipici, artigianato artistico ma anche innovazione e sperimentazione. Una festa, anche simbolica, per salvaguardare il futuro dei piccoli centri e per chiedere maggiori risorse e servizi per queste realtà, il più delle volte penalizzate.

I dati e i numeri della settima edizione di "Piccola Grande Italia" sono stati resi noti stamani nel corso di una conferenza stampa alla presenza dell'Onorevole Ermete Realacci, Presidente Onorario di Legambiente Nazionale, di Piero Baronti, Presidente di Legambiente Toscana, del Presidente di Uncem Toscana Oreste Giurlani, e del Responsabile Relazioni Esterne Enel Macro Area Centro Nord Luciano Martelli.

La manifestazione vede nel comune lillipuziano di Scansano l'appuntamento Nazionale il giorno 9 Maggio con la presenza del Ministro Roberto Maroni, del Presidente del Comitato Promotore della Piccola Grande Italia Ermete Realacci e dell'Assessore Regionale Anna Rita Bramerini. Dalle ore 10.00 alle ore 14.00 ci saranno esposizioni, mercatini di prodotti tipici. Alle ore 10.15 arrivo del Ministro Roberto Maroni e successivamente Conferenza “Piccoli Comuni, tra tradizione e innovazione”. Interverranno On Ermete Realacci, Marzio Flavio Morini, Sindaco di Scansano, Annarita Bramerini, Ass.re Regione Toscana, Piero Baronti, Presidente Legambiente Toscana, Francesco Starace, Presidente Enel Green Power, Leonardo Marras, Presidente Provincia di Grosseto. Alle 11.30 saluti del Ministro e alle 12.15 passeggiata nel centro storico con le autorità.

"Voler Bene all'Italia" è un vero e proprio “Italian pride” per evidenziare, soprattutto in un momento difficile come quello che stiamo vivendo, che è proprio nella tenuta delle nostre comunità, nella coesione sociale, nell’orgoglio delle nostre radici, della valorizzazione del nostro straordinario patrimonio ambientale e storico culturale, la chiave per affrontare e rispondere positivamente anche alla crisi economica. Una missione, dunque, che deve partire anche da queste piccole grandi realtà". E' quanto sostiene Ermete Realacci, Presidente Comitato Promotore della Festa Piccoli Comuni.

Non mancano, anche in questa edizione, le novità come la giornata del 7 Maggio, alla presenza del Presidente Nazionale di Legambiente Vittorio Cogliati Dezza, dedicata alla scuola ed in particolar modo alla presentazione di un progetto sperimentale di innovazione tecnologica e didattica promosso da Anci ed Uncem insieme con Regione Toscana, dal nome Progetto Errequadro, Scuole in rete e reti scuole al fine di favorire attraverso l'uso di nuove tecnologie migliore pratiche di insegnamento e apprendimento. Sono state selezionate 8 scuole con maggioranza di provenienza dalle aree montane ove i temi del disagio didattico sono più forti. In video conferenza dalla Scuola Primaria "A. Vallisneri"di Fabbriche di Vallico ci saranno i comuni di Montemignaio, Lamporecchio, Abbadia San Salvatore, Isola del Giglio, Monteverdi, Seggiano, Sarteano.

Il giorno dopo, 8 Maggio, il comune di Vernio prende a cuore i problemi della montagna e del suo territorio. Il tema della festa sarà, infatti, "Tutela del territorio e assetto idrogeologico. Le problematicità della montagna e dei piccoli Comuni" attraverso, incontri, conferenze e dibattiti. Mostre sui prodotti locali e pranzo con le eccellenze del luogo.

"In questi territori, più che altrove, si sono conservate e tramandate le nostre tradizioni enogastronomiche, capaci di richiamare grazie ai loro prodotti visitatori di tutto il mondo, l'agricoltura con i suoi simboli è certamente un motore indispensabileper la sopravvivenza di paesi di piccoli e piccolissime dimensioni - dichiara Piero Baronti, Presidente di Legambiente Toscana - 459 prodotti tradizionale, cinquanta le specialità, molte prestigiose dop e igp con un offerta sempre più ampia di servizi. Una costellazione solo apparentemente minore che brilla per la straordinaria varietà naturale e culturale, per l'inestimabile patrimonio ancora poco noto e valorizzato. Il made in Italy da sempre cavalca questa onda ed è proprio grazie ai Piccoli Comuni che può vantare produzioni tipiche locali con un bacino di richiesta estremamente ampio. Le economie che mixano saperi antichi e innovazione tecnologica, cercando di andare incontro all'eco-compatibilità e alle vocazioni dei singoli territori -conclude Baronti- sono infatti quelle che si mostrano più avanzate e sostenibili”

In tutta la Regione escursioni, trekking e visite guidate in parchi, torrenti e boschi o in antiche strade saranno luoghi protagonisti trafficati da piccoli e grandi. Apriranno le porte, per l'occasione, ai visitatori Centri di cultura quali Biblioteche e Musei. Musei di arti, di civiltà contadine, musei di miniere e di mezzadrie, musei storici. Non mancheranno percorsi visivi allestiti con mostre fotografiche per ricordare le memorie e la storia dei piccoli Comuni. Molti i seminari e Convegni su temi interessanti quali energie rinnovabili, raccolte differenziate, laboratori didattici di cultura tradizionale e di sperimentazione tecnologica. Piazze e vicoli, castelli e palazzi storici, vetrine di degustazioni di prodotti tipici locali e di feste e sfilate con spettacoli di sbandieratori. Dalla natura al centro storico dunque. E' il caso di Barberino Val D'Elsa (FI) che dedica la giornata agli odori, colori e sapori del Chianti. Sambuca Pistoiese (PT) che accoglie i visitatori nell'antico Borgo di Lagacci, Poggio a Caiano (PO) con passeggiate nella storia della Villa medicea. Castiglione Garfagnana (LU) fa visitare la sua Rocca.

"Voler Bene all'Italia - afferma Luciano Martelli, Responsabile Relazioni Esterne Enel Macro Area Centro Nord - è un'iniziativa importante perché ci ricorda quanto sia essenziale dedicare attenzione e risorse ai territori, alle comunità locali e ai piccoli Comuni, nei cui confini spesso si trovano gli impianti di Enel Green Power che producono energia pulita e rinnovabile per la Toscana e per l'Italia. Basti pensare alle tante centrali geotermiche di Larderello e dell'Amiata o agli impianti idroelettrici nella Valle del Serchio. Un patrimonio capace di custodire pezzi di storia, di cultura e di energia che Voler Bene all'Italia giustamente racconta e valorizza. E' per questo che domenica 9 maggio a Scansano, dove si svolgerà l'evento nazionale, sarà presente il Presidente di Enel Green Power Francesco Starace".

Porte spalancate alla manifestazione nel pisano dove il comune di Lajatico attraverso visite guidate nella natura, ci fa percepire il suo "paesaggio come valore" basato su antiche attività produttive e artigianali. Ma andiamo nello specifico a vedere alcune delle iniziative più suggestive in tutte le Province. Arezzo. Tra i tanti comuni che partecipano Pergine sarà in videoconferenza con i villaggi del Cultural Villege of Europe, cena al centro sociale con concerti e band e cinema all'aperto, tutto all'insegna della solidarietà per i terremotati di Haiti. Fine settimana in festa "WE LOVE" anche per Pratovecchio con degustazioni, mostre fotografiche e di pittura, animazioni e giochi per bambini, con le Radio Stand By e Radio Music che trasmetteranno direttamente da Pratovecchio. Restando sempre nella stessa terra, non molto lontano, in Provincia di Grosseto a Castellazzara l'acqua sarà la protagonista della giornata. A Montieri nei giorni 15 e 16 Mggio si assaggia il fungo prugnolo e i prodotti tipici del luogo. A Capraia Isola (LI) la festa è all'insegna del trekking, dal 2 al 9 Maggio, infatti, si svolgerà Tuscany's coast e island walking festival. Mentre a Bibbona (LI) sarà la festa dei giovani e dei prodotti locali. Ma la provincia toscana che "vuole più bene all'Italia" è Siena con numerosissime adesioni. Non mancano certo programmi che meritano particolari attenzioni come quello di Sarteano dove sabato 8 Maggio e domenica 9 Maggio a pochi metri dalle cure termali ci sarà il primo raduno interregionale delle Amazzoni con il Country Line Dance. "Noi ci siamo" con questo slogan apre la festa Monticiano con una giornata interamente dedicata alla terza età. Nella provincia di Massa un solo comune Mulazzo accoglie gli altri della Lunigiana con programma ricco di iniziative. Alle ore 11.00, infatti, ci sarà l'incontro pubblico "Il Futuro abita qui: dai librai-migranti alla rete europea delle Book Town. L'identità locale passa per i libri a Montereggio".

La festa continua domenica 16 Maggio a Sorano in maremma con "L'impegno dei piccoli comuni per tutelare il territorio". La piazza di San Quirico sarà teatro di stand e di prodotti tipici con piccole degustazioni organizzate dalla Coldiretti e lo stand informativo e di una mostra dell’artigianato e dell’antiquariato. Giornata dedicata alla Piccola Grande Italia anche quella del 23 Maggio di Larciano (PT), del Circolo empolese Valdelsa e del Circolo di Pistoia dove approda al Padule di Fucecchio.

Appuntamento per tutti, allora, il 7-8-9 Maggio alla riscoperta di questi meravigliosi borghi e piccoli Comuni Toscani che apriranno le porte per coloro che vogliono ammirare e valorizzare le risorse di questi territori, dal patrimonio storico-culturale alla straordinaria richezza di paesaggi e natura, di saperi e sapori e di convivialità.

www.piccolagrandeitalia.it



Torna ai comunicati stampa