PULIAMO IL MONDO 2021 ⋆ Legambiente Toscana

Si è svolta stamani la conferenza stampa regionale di presentazione di Puliamo il Mondo 2021 presso la prestigiosa sala Pegaso di Palazzo Sacrati Strozzi, alla presenza di Eugenio Giani, presidente della Regione Toscana e di Fausto Ferruzza, presidente di Legambiente Toscana.

Le iniziative - che partiranno il 24, 25, 26 settembre – saranno il secondo grande appuntamento di volontariato ambientale planetario dell’era COVID, per sottolineare l’importanza e la centralità delle azioni di cittadinanza attiva nel nostro graduale ma deciso percorso di riavvicinamento alla normalità. Guardare all’ambiente e alla tutela e valorizzazione dei beni comuni, rafforza infatti il nostro senso di comunità. Speranza e sostenibilità sono il binomio perfetto per raccontare tutta la forza di questa campagna, che non smette mai di stupirciTantissimi gli appuntamenti in programma in tutta la regione - consultabili sul sito www.puliamoilmondo.it

I temi legati all'ambiente, alla tutela di questo prezioso patrimonio, coinvolgono tutti, indistintamente. Per questo la campagna organizzata e promossa da Legambiente, alla quale la Regione ha sempre aderito in modo convinto e attivo prestando la propria collaborazione, diventa anno dopo anno sempre più importante perché è dai semplici gesti quotidiani che arriva il contributo decisivo. Studiosi ed esperti cercano in ogni modo di diffondere conoscenza e cognizione su questioni dalle quali dipende il futuro della terra, gli appelli si ripetono incessanti. Ma evidentemente questo non è sufficiente e adesso è arrivato il momento di invertire la rotta perché i segnali, drammatici, sono sotto gli occhi di tutti!” – dichiara Eugenio Giani, Presidente della Regione Toscana.

Sono particolarmente orgoglioso, quest’anno, dei numeri che ha riscontrato la nostra campagna di volontariato più antica;” – dichiara Fausto Ferruzza, Presidente di Legambiente Toscana – “ancora una volta i nostri concittadini toscani non finiscono di stupirci, confermando il primato (sia in termini relativi che assoluti) di adesioni su base nazionale. 150 enti, di cui 110 amministrazioni comunali, dentro la crisi sanitaria che stiamo affrontando, sono dati che ci impressionano e ci motivano a stare ancor di più in mezzo ai luoghi della rinascita. La crisi climatica infatti – prosegue Ferruzza – si combatte anche e soprattutto stando tra la gente, ascoltandola, facendola partecipare e rendendola protagonista del proprio riscatto. Non trascurando e non lasciando indietro nessuno, senza distinzioni sociali, etniche o religiose: ecco perché, da qualche anno riscuote sempre un crescente successo la declinazione in Puliamo il Mondo dai pregiudizi!”

Come ogni anno, l’ultima settimana di settembre tornano gli eventi clou di Puliamo il Mondo, la campagna di volontariato ambientale, promossa da Legambiente, in collaborazione con la Rai e patrocinata dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Da ventinove anni, infatti, volontari di tutta Italia coordinati da Legambiente si ritrovano per ripulire spazi pubblici dal degrado. Con guanti, rastrelli, ramazze e sacconi ci si ritrova in piazze, strade, parchi urbani, lungo gli argini dei fiumi o delle strade statali, o nei “non-luoghi” ai margini delle periferie metropolitane. Giovani e anziani, italiani e non, amministrazioni locali, imprese, scuole, uniti da un unico obiettivo: rendere più vivibile e più bello il territorio in cui viviamo. Una vera festa della partecipazione!

Motto simpatico della 29esima edizione di Puliamo il mondo sarà: “Qualcuno la raccoglierà e quel qualcuno sarà uno di noi, durante Clean Up the World 2021!” – e a sottolineare l’importanza che l’evento ha ormai assunto in Toscana sono anche i dati, già anticipati, sulla partecipazione. In Toscana hanno aderito, infatti, oltre 150 realtà organizzate, di cui 110 comuni, oltre ai tanti circoli territoriali di Legambiente e ad aziende leader come Lucart. Presenti anche realtà come Ascit Servizi Ambientali, la ONG amica Cospe, il Consorzio di Bonifica 2 Alto Valdarno, il Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord e molte altre ancora.

Puliamo il mondo è soprattutto un gesto semplice, che ci fa uscire dall’isolamento, da condividere coi propri concittadini, per rinsaldare legami spesso sfilacciati, tra comunità ed enti pubblici, per la tutela e la valorizzazione dei beni comuni, attraverso azioni di cittadinanza attiva, per promuovere la vivibilità e la bellezza di luoghi spesso dimenticati, ma anche per offrire un’occasione di integrazione e di abbattimento di barriere culturali e sociali che paiono spesso erroneamente insormontabili.

La tre giorni di Puliamo il mondo 2021 sarà infine organizzata nel pieno rispetto delle norme sanitarie vigenti, evitando assembramenti e rispettando quindi le distanze di sicurezza più opportune. Permetterà di monitorare con efficacia la dispersione dei rifiuti nelle nostre città e lungo il reticolo idrografico, offrendo nuovi spunti per la realizzazione di attività scientifiche e partecipate, realizzate direttamente dai cittadini.

Nei nostri territori, la campagna si avvale del graditissimo patrocinio della Regione Toscana.

Saranno tante e dense di significato le iniziative di punta.

ECCO LE PRINCIPALI:

Nel capoluogo regionale Puliamo il Mondoin collaborazione naturalmente col Comune di Firenze, si svolgerà domenica 26 settembre – a partire dalle ore 10.00, presso il Lungarno del Tempio (lato Arno, in corrispondenza dell'intersezione con Via del Ghirlandaio). Ancora una volta al centro della nostra attenzione la qualità e la fragilità del nostro ecosistema fluviale, assieme a tantissimi cittadini dei Quartieri 2 e 3.

Nella Piana Lucchese, il circolo di Legambiente Capannori batte ogni record quantitativo, organizzando ben 21 iniziative di pulizia (!), praticamente una per ogni frazione del vastissimo territorio capannorese. Da Lammari a Gragnano, da Parezzana al capoluogo, da Castelvecchio di Compito a Marlia, da Guamo a San Pietro a Marcigliano. Un vero e proprio trionfo della partecipazione civica, che inizia il 23 settembre e si concluderà addirittura sabato 9 ottobre.

A Pistoia il circolo Legambiente Pistoia, con i ragazzi delle scuole e il proprio gruppo giovani di Youth For Planet organizzerà due giornate (24 e 25 settembre) di attività di formazione e workshop per Puliamo il Mondo dai pregiudizi con tematiche ambientali e sociali profondamente interconnesse. Il 24 Settembre dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e dalle ore 14.00 alle 16.00 i ragazzi della scuola ICS Galileo Galilei interverranno nei pressi della scuola. Il 25 Settembre dalle 8.00 alle 12.00 le classi della scuola media ICS Leonardo da Vinci interverranno nei pressi della scuola. Lo stesso giorno gli studenti dell’ITTS Fedi Fermi interverranno alle ore 15.00 all’interno dell’Istituto.

A Lucignano (AR) venerdì 24 settembre l'amministrazione comunale attiverà, insieme al neonato Circolo Legambiente Valdichiana Aretina, l’Auser di Lucignano e l’Azienda che gestisce i rifiuti nel territorio, un programma rivolto ai ragazzi della scuola secondaria di primo grado. Due ore “grandi pulizie” in località Soriella e un’ora di formazione/informazione sulla raccolta dei rifiuti e sull’Associazione.

Il ritrovo è per la scolaresca delle medie alle ore 11.30.

Sabato 25 settembre Puliamo il mondo - una giornata per prendersi cura della propria città, a Coltano, frazione del comune di Pisa. Una pulizia itinerante, in bici e a piedi, lungo il Fosso Caligi, che collega il quartiere di Putignano con la piccola frazione rurale di Coltano parte dell'omonima tenuta che fa parte del Parco di Migliarino San Rossore Massaciuccoli. Ritrovo ore 15.00 alla Stazione radio Marconi. L'idea nasce nell'ambito del progetto di rigenerazione socio-ambientale Lavori in corso - finanziato dall'agenzia formativa Con i Bambini - che durante un'escursione hanno potuto notare numerose discariche abusive. Lungo il percorso, però, sono saltati all'occhio anche i valori paesaggistico, naturalistico e culturale dell'area: si tratta di luoghi da cui è possibile osservare tutto l'anello di monti che abbraccia la piana, dalle Apuane alle colline Livornesi; sono presenti emergenze storico culturali come la stazione radiotelegrafica Marconi che ha mandato il primo segnale radio nel mondo e la cui posizione fu scelta proprio per la morfologia dell'area, che crea una conca; senza dimenticare l'enorme scrigno di biodiversità legata alla presenza di vie d'acqua in prossimità di spazi aperti a ridosso di zone boscate.

Il Circolo “Laura Conti” di Arezzo, molto vocato all’ecologia umana, declinerà la campagna su Puliamo il Mondo dai pregiudizi, con due bellissime iniziative. La prima, lungo l'Arno... sabato 25 settembre ad Arezzo con tante altre associazioni locali e in luoghi diversi del territorio provinciale per un grande gesto di civiltà: Ponte a Buriano, Rondine, Monte Sopra Rondine, Castelluccio. Il ritrovo è alle ore 14.30 nel parcheggio del Ristorante “Lo Strettoio”. La seconda, nel comune di Capolona (AR), domenica 26 settembre per ripulire la Località detta Paradiso alle ore 9.30, lungo la strada che conduce a San Martino.

Sesto Fiorentino (FI) Domenica 26 Settembre si organizza “caccia allo sporco a Monte Morello”. Il programma prevede alle ore 9.00 il ritrovo all’inizio di Via di Isola – strada per Monte Morello, per la consegna del materiale e le indicazioni sulle zone di intervento. Alle ore 12.00 (per chiudere tutti assieme l’attività) appuntamento per tutti i partecipanti è presso il punto osservazione della Racchetta nei pressi del parcheggio della Fonte dei Seppi.

Sabato 25, a Montignoso, nella località di Cerreto si svolgerà la Giornata ecologica- Una rete di associazioni per mantenere le relazioni fra le persone in un ambiente rigenerato e pulito. L'iniziativa si svolge in una delle frazioni più belle del nostro territorio, situata in alta collina, circondata da oliveti, boschi di pini, selve di castagni. Ha diverse criticità quali il dissesto idrogeologico e una viabilità limitata. L'occasione dell'iniziativa di Legambiente Circolo di Massa, è anche un confronto sulle potenzialità delle tante frazioni montane che possono essere risorse importanti per il turismo naturalistico e lo sviluppo sostenibile locale.

Legambiente Versilia inoltre organizza, per il secondo anno consecutivo, l'iniziativa nel bosco della Riserva della Lecciona, a Viareggio; l'intento come sempre è quello di far prendere coscienza della vulnerabilità e della ricchezza naturalistica della Macchia Lucchese, che localmente contribuisce, come tutte le aree boscate del pianeta, a conservare la biodiversità e contrastare i cambiamenti climatici. Sarà anche l'occasione per riaffermare che qui, sul viale dei Tigli, passa il percorso più naturale per la Ciclovia Tirrenica, percorso ameno e fresco, preferito anche dai cicloturisti perché confortevole e ombreggiato. L’appuntamento è per domenica 26 settembre, presso il gazebo di Legambiente, sul Viale dei Tigli angolo via Comparini alle 9.30.

Lunedì 27 Settembre – il neonato Circolo Legambiente Volterra “Bruno Niccolini”, in collaborazione con il Comune di Volterra organizza per la prima volta l’iniziativa “PULIAMO IL MONDO 2021” nella bellissima frazione di Villamagna. Sarà un’occasione di festa e convivialità per l’intera frazione volterrana.

L'edizione di Puliamo il Mondo 2021 di Prato è stata programmata invece per il pomeriggio di sabato 9 ottobre (h 15.00). Come sempre, il Comune di Prato con l'assessorato alla Città Curata ha supportato l'iniziativa contribuendo con l'acquisto dei kit di pulizia da offrire ai partecipanti. Il circolo di Prato si occupa invece della logistica dell'evento, coadiuvata da Alia. Quest'anno il luogo interessato dall'azione di pulizia è uno dei più suggestivi e panoramici della città, il belvedere di Filettole.

Sabato 9 ottobre il Comune di Pontassieve, in collaborazione con Legambiente Toscana e con Unicoop Firenze, organizza un'iniziativa di pulizia aperta a tutta la cittadinanza con una ripulitura straordinaria delle sponde dell'Arno e della Sieve. Successivamente, presso il parco fluviale saranno realizzati laboratori ludico-didattici a cura delle educatrici di Legambiente Toscana. Ore 9.15 ritrovo piazza Mosca, Giardini Montagnole, Ore 10.00 Pulizia sponde Arno e Sieve.

Puliamo il mondo – Cortona (AR) 9-10 ottobre. L’amministrazione comunale, in accordo con il Circolo Legambiente Valdichiana Aretina (di recente costituzione) e in continuità con quanto fatto in passato, pone particolare attenzione in ambito di tutela dell’ambiente alla informazione/formazione delle nuove generazioni. Il programma quindi si ripartisce in due giorni e interessa alcuni luoghi del comune di Cortona che necessitano di immediato intervento. Per svolgere un’attività ancora più capillare nei confronti delle scuole medie ed elementari del comune di Cortona, il Circolo di Legambiente Valdichiana Aretina preparerà un breve video, da proiettare nelle varie scuole coinvolte nel progetto, che affronta tutte le problematiche e le discipline interconnesse con il nostro impegno ecologista. Perché, come dice Papa Francesco nell’enciclica Laudato Situtto è interconnesso!

Con il patrocinio e il contributo di Regione Toscana

Per informazioni ulteriori: www.puliamoilmondo.itwww.legambiente.it

I partner tecnici di Puliamo il Mondo 2021 sono:

Poste Italiane, Ricrea, Ecotyre, Hankook, Despar, Montello, Virosac.

Con il patrocinio di Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, Ministero della Transizione Ecologica, Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, UPI (Unione Province Italiane), Federparchi, UNEP (Programma per l'Ambiente delle Nazioni Unite). Puliamo il Mondo rientra tra le iniziative realizzate nell'ambito del Protocollo di Intesa tra Legambiente e il MIUR (Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca).

Ufficio Stampa Legambiente Toscana 055.6810330

Lascia un commento