la grande iniziativa di volontariato organizzata da Legambiente:

appuntamenti il 25, 26 e 27 settembre in tutta la Toscana

con tante iniziative per liberare dal degrado i territori

"Fai attività fisica che fa bene a te ma anche all’ambiente!"

QUESTO IL TEMA PORTANTE DELL’EDIZIONE 2020

Il primato di partecipazione della Toscana anche al tempo della pandemia!

Come ogni anno, l’ultima settimana di settembre tornano gli eventi clou di Puliamo il Mondo, la campagna di volontariato ambientale, promossa da Legambiente, in collaborazione con la Rai e patrocinata dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Da ventotto anni, infatti, volontari di tutta Italia coordinati da Legambiente si ritrovano per ripulire spazi pubblici dal degrado. Con guanti, rastrelli, ramazze e sacconi ci si ritrova in piazze, strade, parchi urbani, lungo gli argini dei fiumi o delle strade statali, o negli spazi “di nessuno” ai margini delle periferie metropolitane. Giovani e anziani, italiani e non, amministrazioni locali, imprese, scuole, uniti da un unico obiettivo: rendere più vivibile e più bello il territorio in cui viviamo.

Le iniziative - che partiranno il 25, 26 e 27 settembre – saranno il primo grande appuntamento di volontariato ambientale dopo l’emergenza COVID-19 per sottolineare l’importanza e la centralità delle azioni di cittadinanza attiva nel nostro percorso lento di riavvicinamento alla normalità. Guardare all’ambiente e alla tutela e valorizzazione dei beni comuni, rafforza infatti il nostro senso di comunità. Speranza e sostenibilità sono il binomio perfetto per raccontare tutta la forza di questa campagna, che non smette mai di stupirciTanti gli appuntamenti in programma in tutta la regione - consultabili sul sito www.puliamoilmondo.it

100 comuni su 273 aderenti alla nostra campagna più radicata e popolare segnano un primato nazionale difficile da eguagliare per chiunque. Siamo orgogliosi dell’attaccamento che cittadini e amministratori locali dimostrano ogni anno a Puliamo il Mondo: è la dimostrazione che c’è ancora tanta voglia di partecipare e che quando le persone sono ingaggiate con genuinità e freschezza, in Toscana la risposta non si fa certo attendere” – dichiara Fausto Ferruzza, Presidente di Legambiente Toscana.

Motto simpatico della 28esima edizione di Puliamo il mondo sarà: “Per eliminare le tossine a volte basta un cestino. Fai attività fisica, che fa bene a te ma anche all’ambiente!”. Grazie all’esercizio fisico necessario per ripulire una spiaggia, un parco o una zona della città, infatti, ci si potrà sentire doppiamente soddisfatti perché, a differenza della classica attività sportiva, oltre a bruciare calorie, si potrà contemporaneamente fare del bene all’ambiente e agli altri.

Puliamo il mondo è soprattutto un gesto semplice, da fare insieme ai propri concittadini, per rinsaldare legami spesso sfilacciati, tra comunità ed enti pubblici, per la tutela e la valorizzazione dei beni comuni, attraverso azioni di cittadinanza attiva, per promuovere la vivibilità e la bellezza dei luoghi ma anche per offrire un’occasione di integrazione e di abbattimento dei muri e delle barriere culturali e sociali.

La tre giorni di Puliamo il mondo 2020 sarà organizzata nel pieno rispetto delle norme sanitarie vigenti, evitando assembramenti e seguendo le distanze di sicurezza più opportune. Permetterà, inoltre, di monitorare la dispersione dei rifiuti nelle nostre città, offrendo nuovi spunti per la realizzazione di attività scientifiche e partecipate, realizzate direttamente dai cittadini. Per questa 28esima edizione, abbiamo anche scelto di allargare il campo di azione al marine litter per evidenziare come la grande emergenza dei rifiuti in mare dipenda dalle nostre abitudini e da modelli di produzione e consumo sulla terraferma.

Nei nostri territori, la campagna si avvale del patrocinio e della collaborazione della Regione Toscana

Saranno tantissime e dense di significato le iniziative di punta.

ECCO LE PRINCIPALI:

PULIAMO il MONDO ad AREZZO!”: l‘iniziativa di punta regionale a cura di Legambiente Arezzo con la collaborazione del comune di Arezzo e del Consorzio di bonifica Alto Valdarno. L’appuntamento è per sabato 26 settembre (h.15.30 -18.30) e si svolgerà in sei percorsi che si snoderanno tutti vicino al fiume Arno presso Ponte Buriano. La giornata vedrà la partecipazione di altre importanti associazioni quali: Scout CNGEI. Borghi d'Arno Liberamente, Cric, Polisportiva Castelluccio, Green Heron, Rondine Cittadella della Pace, Protezione civile di Castiglion Fibocchi, La Racchetta Puliamo insieme CivitellaDistanziati ma operativi si prenderanno cura di una parte bellissima del territorio per salvaguardarlo e renderlo più bello.

Si continua in bellezza sempre sabato 26 settembre con l’iniziativa di pulizia presso la spiaggia di Quagliodromo (Piombino) organizzata dal circolo di Legambiente Val di Cornia con la collaborazione del comune di Piombino e il supporto di altre associazioni quali: Amici di Vittorio, Love the sea like me, Gaia, Sei venturinese se…, Donna Ruvida. L’appuntamento è dalle ore 9.30 alle 12.30 per ripulire dai rifiuti la località e dare una mano all’ambiente.

Domenica 27 settembre PULIAMO IL MONDO a VIAREGGIO (ritrovo sul Viale dei Tigli angolo via Comparini h. 9.30) l'iniziativa organizzata da Legambiente Versilia con il patrocinio del Parco MSRM e del consorzio di bonifica Toscana Nord anche quest'anno si terrà nel bosco della riserva della Lecciona, a Viareggio; con l'intento di far prendere coscienza della vulnerabilità e della ricchezza naturalistica della Macchia Lucchese. Ai volontari verrà richiesto di ripulire sentieri e fossi della zona compresa tra il Viale dei Tigli e l'inizio delle dune, ma anche di censire le situazioni di degrado che incontreranno, tramite delle semplici schede da compilare. Per l’occasione verrà ripulito dalla plastica, il fosso di scolo della Macchia Lucchese, oggetto di monitoraggio ambientale da diversi anni all''interno di una convenzione stipulata col Consorzio Bonifica Toscana Nord.

A Prato la giornata di Puliamo il Mondo è prevista per sabato 10 ottobre (h.9:30-12:30). Sarà un'edizione dedicata ai mozziconi di sigaretta e si svolgerà nelle principali piazze del centro storico di Prato (con ritrovo in piazza del Comune). Grazie al supporto dell'assessorato alla Città Curata, i volontari oltre a raccogliere i mozziconi distribuiranno gratuitamente dei posaceneri portatili ai passanti sensibilizzando verso una maggiore attenzione per questo rifiuto molto insidioso e impattante.

Con il patrocinio e il contributo di:

Per informazioni ulteriori: www.puliamoilmondo.itwww.legambiente.it

***

Puliamo il mondo 2020 è realizzato in collaborazione con

la Rappresentanza in Italia della Commissione Europea

PARTNER DI PULIAMO IL MONDO 2020:

Poste Italiane con Legambiente per un impegno forte e concreto, con un focus speciale sui piccoli comuni.

Novamont: azienda leader a livello internazionale nel settore delle bioplastiche e dei biochemicals, è da diversi anni al fianco di Legambiente supportando diverse iniziative e progetti.

E.ON: insieme a Legambiente in Energy4Blue, progetto di impegno sociale e ambientale per la cura e la salvaguardia del mare.

Virosac: i sacchi da rifiuti per la raccolta speciale di mascherine e guanti di Puliamo il Mondo, composti da oltre l'80% di plastica riciclata, sono offerti da Virosac, azienda specializzata nella produzione di sacchi Made in Italy e da anni sostenitrice di Legambiente.

Ecotyre: Consorzio nella gestione dei pneumatici fuori uso (PFU) che da 9 anni effettua il ritiro gratuito dei pneumatici abbandonati raccolti durante Puliamo il Mondo.

Hankook: azienda sudcoreana specializzata nella produzione dei pneumatici che fa parte del consorzio Ecotyre.

Naturasì: anche quest'anno Naturasì supporta la campagna Puliamo il mondo in linea con l'impegno dell'azienda per una sostenibilità a 360°.

Caes: Consorzio assicurativo, etico e solidale che da sempre è al fianco di Puliamo il mondo per garantire la sicurezza dei nostri volontari durante le giornate di pulizia.

Ufficio Stampa Legambiente Toscana 055.6810330

Katia Rosanna Rossi 

You must be logged in to post a comment.